16 Agosto 2019

Piazzale Corridoni, panico: arrestato 26enne iracheno

Piazzale Corridoni, panico: arrestato 26enne iracheno

Notte di tensione in Oltretorrente, dopo una rissa con un rivale ha aggredito i poliziotti. Aveva un coltello in tasca. I due in questione sono stati arrestati e portati in questura


La notte di Ferragosto, tra il 15 e il 16, è stata movimentata da una rissa in piazzale Corridoni, in Oltretorrente, per cui è stato necessario l’intervento della polizia. Questa la dinamica: dopo la mezzanotte un giovane tunisino ha fermato una pattuglia di passaggio in quel momento in via d’Azeglio, per denunciare una rissa a cui aveva assistito poco prima. Mentre il giovane parlava con i poliziotti è arrivato sul posto un cittadino somalo, aggressore e poi vittima dell’iracheno, che davanti agli agenti ha continuato la rissa prendendolo a calci e brandendo una bottiglia di vetro rotta. Da qui l’intervento dei poliziotti che hanno cercato di bloccare il giovane, che oltretutto in tasca aveva un coltello. Il 26enne iracheno ha picchiato i poliziotti, che sono riusciti a disarmarlo e lo hanno portato in questura, arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e violenza aggravata.

Anche in questura la violenza è andata avanti, l’iracheno infatti ha cercato di prendere a testate il suo rivale e ha dato alcune testate anche contro il muro. Tutto era nato da un litigio causato probabilmente dall’elevato tasso alcolico. L’iracheno sarebbe stato aggredito per primo dal somalo, con conseguente vendetta. Anche il ragazzo somalo è stato portato in questura.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *