12 Maggio 2015

Per conoscere le eccellenze, a volte nascoste, di Parma

Per conoscere le eccellenze, a volte nascoste, di Parma

“Vivi il verde. Alla scoperta dei giardini dell’Emilia-Romagna” e “La notte europei dei musei” programmati per la stessa giornata


Per tutti coloro che non conoscono a fondo le eccellenze artistiche della nostra città, sabato 16 sarà una data da sottolineare in rosso nella propria agenda. Due enti organizzativi che propongono diverse iniziative finalizzate alla visita gratuita di musei, palazzi, chioschi e giardini  si alterneranno nel corso di tutta la giornata, anche fuori dai consueti orari di visita, per consentire a tutti le visite.

L’Istituto Beni Culturali della Regione Emilia Romagna  promuove anche quest’anno un evento che coinvolge i tanti giardini aperti al pubblico presenti sul territorio regionale: “Vivi il verde. Alla scoperta dei giardini dell’Emilia Romagna” che andrà a coinvolgere giardini pubblici, giardini privati aperti al pubblico, giardini storici, parchi, giardini e orti botanici, aree urbane verdi, giardini di ville o di castelli, frutteti, vivai e persino angoli verdi all’interno di muse, delle maggiori città della nostra regione.

A Parma sono previste due iniziative: Alla scoperta del Palazzo Ducale del Parco Ducale. Una visita guidata gratuita alle sale del Palazzo ducale del Giardino, situato all’interno del Parco Ducale, e ai suoi affreschi a cura di Marta Santacatterina in collaborazione con Comune di Parma e Arma dei Carabinieri. Ritrovo nel piazzale antistante il Palazzo dalle 10,30.
Incontri organizzati da MUP Editore. Posti limitati e prenotazione obbligatoria. Prenotazioni all’indirizzo info@mupeditore.it oppure telefonando allo 0521 236792 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.

La seconda iniziativa prevede dalle ore 15 un convegno dedicato al nuovo progetto di valorizzazione dei giardini, che ha vinto l’edizione del concorso regionale GPT-Giovani per il Territorio: “Hortus Conclusus: giardini di San Paolo, patrimonio storico e botanico della città” e la visita guidata alla Pinacoteca Stuard e ai Giardini di San Paolo, un’oasi in pieno centro storico che si colloca all’interno delle mura dell’antico convento di San Paolo per il quale, nei secoli scorsi, fungevano da orti. Pur essendo aperti al pubblico sono raramente affollati, proprio perché nascosti tra le mura del convento, nella cui stanza della Badessa il Correggio ha lasciato uno dei suoi capolavori.

Nella stessa giornata è prevista “La Notte dei Musei”, l’iniziativa europea che, dalle 20.00 alle 24.00, apre gratuitamente le porte di musei ed aree archeologiche, permettendo un’emozionante ed insolita fruizione del patrimonio artistico italiano aperta a tutti, soprattutto a quanti non hanno la possibilità di visitare i musei nei consueti orari di apertura.

Il Comune di Parma aderisce all’iniziativa con i propri musei: il Castello dei Burattini – Museo Giordano Ferrari e la Pinacoteca Stuard saranno aperti, oltre al normale orario di visita, dalle 20 alle 24 (per la Pinacoteca Stuard l’ultimo ingresso sarà alle ore 23.30) e verrà offerto, per tutta la serata, l’ingresso gratuito. Anche l’Istituzione Casa della Musica conferma nuovamente la propria adesione, per cui, in occasione dell’iniziativa, anche il Museo dell’Opera, la Casa del Suono e il Museo Casa Natale Arturo Toscanini saranno aperti, oltre al normale orario, anche dalle 20 alle 24 e, in queste ore serali, l’ingresso sarà gratuito.

Presso la Casa del Suono, inoltre, saranno effettuati degli ascolti di arie e quartetti da Rigoletto e Traviata di Giuseppe Verdi, registrati dal vivo con la tecnica Ambisonic e trasmessi attraverso gli apparati qui approntati in esclusiva per questa tecnologia.

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *