4 Maggio 2016

Parmalat, annullata con rinvio la condanna per Tonna

Da / 3 anni fa / Il fatto / Nessun commento
Parmalat, annullata con rinvio la condanna per Tonna

Per gli avvocati non si è tenuto conto della collaborazione prestata nelle indagini dall’ex braccio destro di Tanzi


Per la seconda volta, la Cassazione ha annullato con rinvio la condanna per Fausto Tonna, l’ex direttore finanziario di Parmalat e braccio destro di Calisto Tanzi, nel processo per il crac. La Suprema Corte ha infatti annullato con rinvio, alla Corte di Appello di Bologna, il verdetto d’appello bis del gennaio 2015, che rideterminò la pena di Tonna in 7 anni, 9 mesi e 20 giorni. Era stata la Cassazione, nel 2014, a chiedere un nuovo processo di appello solo per Tonna, giudicando eccessivi i 9 anni, 11 mesi e 20 giorni del primo processo d’appello che già aveva ridotto i 14 anni inflitti dal Tribunale di Parma nel 2010. A difendere l’ex manager, gli avv. Oreste Dominioni e Concetta Miucci che si sono sempre lamentati per il trattamento sanzionatorio che, a loro avviso, non teneva conto della collaborazione prestata nelle indagini sul dissesto da 14 miliardi con 38mila risparmiatori truffati. La condanna definitiva per Tanzi, marzo 2014, è stata di 17 anni e 5 mesi. Ora per Tonna si aprirà un appello ter.

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *