8 Novembre 2019

Parma disparità sociale: su reddito medio ma più disuguaglianze

Da / 2 settimane fa / Società / Nessun commento
Parma disparità sociale: su reddito medio ma più disuguaglianze

La forbice si allarga: da una parte c’è l’Emilia che si classifica terza regione più ricca d’Italia; dall’altra ci sono 32mila persone che vivono una situazione di povertà relativa


Il rapporto 2018 della Caritas sulla povertà fa emergere una considerevole disparità sociale. Si registra un aumento del Prodotto Interno Lordo e dell’occupazione ma, allo stesso tempo, si assiste al significativo aumento della povertà.

I dati a cui si sta facendo riferimento sono stati rilevati dai centri di ascolto della Caritas e sono stati presentati giovedì, 7 novembre, nel centro pastorale diocesano in via Solferino.

A Parma sono 32mila le persone che vertono in una situazione di povertà relativa e che hanno dunque difficoltà economiche nella fruizione di beni e servizi.

L’incidenza degli sfratti risulta essere superiore alla media regionale: sono stati 352 gli interventi di emergenza per dare una prima accoglienza. E -altro dato infelice- la mensa ha accolto circa 1000 persone in più rispetto al 2017.

Si affiancano a questi dati numeri d’altra tipologia che invece riflettono tutt’altra immagine sociale ed economica.

L’Emilia Romagna è la terza regione meno povera dopo Val d’Aosta e Trentino. A Parma, città che rispecchia la tendenza regionale, migliora il reddito medio e aumenta l’occupazione. La forbice sociale della disuguaglianza economica sembrerebbe dunque ampliare la sua apertura.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *