28 Dicembre 2018

Parma-Roma: Scozzarella non è stato convocato, Stulac ce la fa

Parma-Roma: Scozzarella non è stato convocato, Stulac ce la fa

L’ultima partita dell’anno sarà per i gialloblù l’occasione di incrementare il cospicuo bottino di punti conquistato fino ad ora


Un’ultima partita dell’anno da vivere, qualunque sia il risultato finale, con soddisfazione e serenità. Parma-Roma, in programma sabato 29 dicembre, a partire dalle 15 allo stadio Tardini, racconta infatti lo splendido percorso che ha portato i crociati fino a 25 punti in Serie A, dopo tre anni passati a scalare categorie su categorie, come mai nessuno era riuscito a fare prima, dai dilettanti all’Olimpo del calcio nazionale. Ripensare ai nomi delle squadre affrontate in questi anni e vedere dove si trovano adesso (un esempio su tutti, il Venezia che fu allenato da Pippo Inzaghi ancora impelagato nella serie cadetta, classificatosi primo nel girone di serie C che vide il Parma arrivare al secondo posto) fa venire i brividi…

Un’ultima partita da gustare appieno, dunque, senza l’assillo del risultato a tutti i costi ma con l’opportunità di incrementare un bottino raccolto nel girone d’andata in modo del tutto insperato, e quindi con la possibilità di aggiungere un altro mattoncino al segno “meno” della cifra che si dovrà raggiungere al ritorno: ora siamo a -15 punti per la salvezza. Questa è la sfida che i giocatori di D’Aversa affronteranno contro una Roma da sempre ostica per i colori gialloblù, anche quando storicamente eravamo noi, il Parma, tra le due, ad essere la squadra più forte.

Un’ultima sfida che, tanto per non perdere l’abitudine, dovrà essere giocata in emergenza: Scozzarella è out e Stulac non al meglio, quindi il mister dovrà decidere come affrontare il problema del play maker, Rigoni spostato al centro o rischiare lo sloveno? Di certo rientreranno Alves e Gervinho dal primo minuto per una gara che aprirà, poi, le porte del calciomercato invernale, l’occasione per sistemare una rosa costruita al meglio di quel che si poteva fare, ma comunque sbilanciata e carente sotto molti aspetti.

Venendo ai convocati, D’Aversa ne ha chiamati 22, rinunciando a Matteo Scozzarella, mentre c’è Roberto Inglese, che pure non si è allenato né ieri né nell’allenamento di rifinitura di venerdì:

Portieri: Bagheria, Frattali, Sepe.
Difensori: Alves, Bastoni, Gagliolo, Gazzola, Gobbi, Iacoponi.
Centrocampisti: Barillà, Deiola, Dezi, Rigoni, Stulac.
Attaccanti: Biabiany, Ceravolo, Ciciretti, Di Gaudio, Gervinho, Inglese, Siligardi, Sprocati

Sul fronte Roma, ampia scelta per Di Francesco, che porta con sé anche Schick, oltre al ritrovato Lorenzo Pellegrini:

Portieri: Fuzato, Mirante, Olsen.
Difensori: Fazio, Florenzi, Juan Jesus, Karsdorp, Kolarov, Manolas, Marcano, Lu. Pellegrini.
Centrocampisti: Cristante, Nzonzi, Pastore, Lo. Pellegrini, Zaniolo.
Attaccanti: Dzeko, El Shaarawy, Kluivert, Perotti, Schick, Under.

Che per l’ennesima volta Davide la spunti contro Golia.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *