15 maggio 2019

Parma, parola al Presidente Pizzarotti: “Tifosi, stateci vicino”

Da / 1 settimana fa / Sport / Nessun commento
Parma, parola al Presidente Pizzarotti: “Tifosi, stateci vicino”

Il patron crociato ha raccontato il periodo difficile della sua squadra dopo la sconfitta con il Bologna


Deluso e amareggiato, il Presidente del Parma Pietro Pizzarotti, a Tv Parma, ha parlato di quanto successo nel concitato post partita contro il Bologna: “Due tifosi mi hanno chiesto con insistente le magliette, io gliele ho date senza pensare di mancare di rispetto a qualcuno, chiedo scusa se questo gesto è stato male interpretato. Ai tifosi chiedo di starci vicino, manca poco alla salvezza e sono sicuro che ce la faremo senza processi o polemiche. Contro la Fiorentina vorrei un Tardini pieno, i nostri tifosi nel momento del bisogno ci sono sempre stati”.

“Sono deluso e arrabbiato, ma sono sicuro che sapremo rialzarci come sempre. Abbiamo preso una botta pesante e servirà qualche giorno. Smaltite le tossine ripartiremo con la giusta carica. Sarà una settimana intensa dove il mister lavorerà soprattutto sulla testa della squadra, e sono sicuro che contro la Fiorentina avremo l’approccio giusto. Spero non ci sia nessun rischio di retrocedere”.

“Non ho parlato con la squadra, ma per lavorare ci sarà bisogno di serenità e tranquillità per lavorare al meglio. Domenica spero di poter chiudere il discorso, deve essere la partita decisiva. Dopo ci sarà un’altra partita e spero di fare bene anche quella. Abbiamo sempre pensato che tra andata e ritorno ci sarebbe stata differenza, come società abbiamo dato per scontato troppe cose e la squadra, inconsciamente, è stata troppo tranquilla. Abbiamo avuto anche alcune assenze pesanti, come quelle di Inglese e Gervinho”.

“Sono io il primo responsabile. Da Presidente devo fare tanta esperienza, sono un neopromosso anche io. Sono molto attaccato alla squadra e alla società e, vivendo le partite da tifoso, a volte agisco istintivamente. Sono sempre stato presente e lo farò sempre. Mi piace vedere gli allenamenti e sentire l’umore della squadra, preferisco stare in campo che fare le interviste. Sono fatto così”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *