29 settembre 2017

Parma festeggia i 30 anni del progetto Erasmus

Parma festeggia i 30 anni del progetto Erasmus

Dal 1987 ad oggi l’Ateneo parmigiano ha contato oltre 16.700 studenti, tra mobilità in entrata e in uscita


Trent’anni di Erasmus all’Università di Parma. Trent’anni di crescita costante per il programma di scambio più famoso d’Europa, partito in Ateneo nel 1987, quando 8 otto studenti hanno fatto le valigie e si sono trasferiti all’estero per qualche mese. Ad oggi, tra mobilità in entrata e in uscita, l’Università conta oltre 16.700 studenti. Gli studenti dell’Università di Parma che sono andati all’estero con il Progetto Erasmus sono stati 9.857, mentre quelli che dall’estero sono venuti a Parma sono 6.850.

I festeggiamenti sono iniziati stamattina al Palazzo del Governatore, con il “Welcome Day: festeggiamo il Programma Erasmus con gli studenti stranieri”. Nel pomeriggio, invece, l’incontro dal titolo “Il programma Erasmus in 30 anni: cosa era, cosa è e cosa sarà”, dedicato agli studenti iscritti all’Università di Parma, per ripercorrere la storia del progetto.

Nel tardo pomeriggio, grazie al supporto dell’Informagiovani del Comune di Parma, è previsto un contest fotografico negli uffici Informagiovani di via Melloni. In serata, all’Auditorium del Carmine, un concerto a cura della scuola di Canto e di Accompagnamento pianistico del Conservatorio Arrigo Boito di Parma.

Per l’anno accademico 2017/2018 sono ben 402 gli studenti, provenienti da tutto il mondo, cha hanno scelto di svolgere il loro Erasmus nella città ducale. Di questi, la maggior parte (187) arrivano dalla Spagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *