28 Aprile 2015

Parma Fc: il destino di una storia, si spera, infinita

Parma Fc: il destino di una storia, si spera, infinita

La soddisfazione di Donadoni, le speranze dei tifosi e la bravura dei giocatori, in attesa di giorni migliori



Dobbiamo cercare solo di goderci questi momenti fino alla fine cercando possibilmente di continuare cosi fino alla fine. Anche oggi contro una squadra come il Palermo che ha fatto un buonissimo campionato la squadra ha dato ennesima prova di professionalità. Sappiamo che la nostra posizione non cambia  Abbiamo uno stimolo che è quello di non volerci accontentare di quella che è la nostra situazione di classifica, abbiamo la possibilità di migliorarla e cercheremo di farlo gara dopo gara e mi auguro che si continui su questa strada.

Esordisce così il tecnico del Parma, Roberto Donadoni, poco dopo la vittoria contro il Palermo. Un anno faticoso quello della squadra parmigiana, ma ricco di emozioni. La voglia di non mollare, di continuare a giocare, di segnare e, se possibile, di vincere. Sono tutti ingredienti necessari per superare gli ostacoli che questo campionato ha imposto a una squadra che dimostra di stringere i denti.

«Dobbiamo cercare solo di goderci questi momenti fino alla fine, cercando possibilmente di continuare così» ha aggiunto Donadoni, riversando fiducia e speranze in una stagione ormai agli sgoccioli. L’invito è di non arrendersi, di continuare su questa strada, pur essendo ultimi in classifica. Unico obiettivo è onorare la maglia e soddisfare i tifosi, inorgogliendoli della loro squadra. E poi, si sa, le storie travagliate sono sempre le più affascinanti, quelle che lasciano il segno e che, soprattutto, insegnano qualcosa. La speranza è che il Parma rinasca più forte di prima e che il Tardini torni a gioire, coscienti che l’amore per questa maglia non può essere spazzato via da un po’ di pioggia.

Così, tra elogi ai giocatori e piccole soddisfazioni, l’allenatore incoraggia i suoi ragazzi e stimola i tifosi: la storia del Parma non è ancora finita.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *