3 Settembre 2015

Parma Calcio 1913: insieme per salvare le Coppe

Parma Calcio 1913: insieme per salvare le Coppe

Domenica l’esordio del Parma allo stadio “T. Dal Molin” di Arzignano (VI) contro l’ArzignanoChiampo. Intanto, aumentano le iniziative dei tifosi per cercare di salvare parte della storia della società calcistica


Gli amanti della maglia crociata cercano di “salvare il salvabile” di una società calcistica che ha lasciato il segno nel mondo sportivo italiano, e non solo. Dopo la tempesta dell’ultimo anno, tra la delusione e la rabbia negli occhi dei tifosi e dei giocatori, il Parma Calcio sta cercando di uscire da quel coma che lo tiene stretto in uno spazio a cui sa di non appartenere. Si ricomincia dalla serie D, con l’umiltà nel cuore e la forza nelle gambe, in uno stadio, quello di Arzignano, in cui i veri tifosi crociati non mancheranno.

La parola d’ordine della società è “vendere”, vendere tutti i beni che si possono acquistare per lotti separati della società Parma FC S.p.A. Così, l’amore dei tifosi si rinvigorisce, diventa sempre più puro, pronto a sostenere una squadra che vuole vincere, che vuole riscattarsi, che vuole cancellare gli errori, eliminare le disfatte e cominciare da capo. #WeAreParma è l’hashtag del momento, tre parole virali che dilagano tra i social e che rappresentano un elemento importante per la costruzione del nuovo Parma. Il tifoso può dunque dare il suo contributo condividendo l’iniziativa sui social, sostenendo il crowdfunding con premi sul sito www.weareparma.com e diventando “socio” del Parma Calcio 1913, sottoscrivendo le quote di Parma Partecipazioni Calcistiche.

Oggi, una nuova iniziativa di crowdfunding: “Salviamo le Coppe del Parma Calcio”, reperibile nella campagna su Indiegogo e nella campagna su GoFundMe. “Otto cittadini di natali parmensi” (così si definiscono) intendono partecipare all’asta giudiziaria per il lotto dei Trofei, per la quale la presentazione delle proposte d’acquisto si chiuderà l’11 Settembre 2015. L’intento è salvare la Coppa Italia 1992, la Coppa delle Coppe 1993, la Supercoppa Europea 1994, la Coppa Uefa 1995, la Coppa Italia 1999, la Coppa Uefa 1999, la Supercoppa Italiana 1999 e la Coppa Italia 2002. “Chiediamo pertanto l’aiuto di tutti voi, chiediamo che sia sparsa la voce e v’invitiamo a sostenerci anche con i più piccoli contributi che sono in grado di fare la differenza – si legge -. Non c’è certezza dell’aggiudicazione e pertanto maggiore sarà la cifra che raccoglieremo maggiore sarà la possibilità che i Trofei non vadano in mano a collezionisti privati ma ci riesca di restituirli alla cittadinanza ed alla nuova squadra che si è costituita, l’SSD Parma Calcio 1913, confidiamo in un esteso aiuto di tutti!”.

 

 

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *