26 Aprile 2016

Otto comuni uniti per valorizzare l’Appenino parmense

Otto comuni uniti per valorizzare l’Appenino parmense

“Sulle tracce di antiche vie” Un viaggio tra siti medievali e percorsi storici, dalla Via del Sale e il passo di Fragno, fino alla Valle dei Cavalieri.


L’Appenino parmense è ricco d’importanti testimonianze medievali e antichi percorsi storici che hanno bisogno di essere valorizzati e riscoperti. Questo è l’obiettivo della proposta dell’Associazione Pro Val Parma che il 26 aprile, in Piazza della Pace ha presentato, il progetto “Sulle tracce delle vie antiche” vincitore e terzo classificato del concorso indetto dall’Istituto Beni Culturali Regionale Giovani per il Territorio 2016.
L’iniziativa vede protagonisti otto comuni dell’Appenino Parma Est (Comune di Langhirano, Comune di Tizzano Val Parma, Comune di Monchio delle Corti, Comune di Palanzano, Comune di Corniglio, Comune di Neviano degli Arduini, Comune di Lesignano de’Bagni e Comune di Calestano) insieme ai Parchi del Ducato e la Diocesi di Parma.

Diversi i luoghi d’interesse. Dalla più nota Via del Sale lungo la Valle dell’Enza e del Parma, alle strade meno conosciute, un tempo fondamentali per gli scambi tra le popolazioni locali. Al centro, l’intento di creare un vero e proprio Parco tematico Medievale. In progetto, la gestione e la cura, in accordo con gli enti pubblici coinvolti, di un circuito che lega emergenze legate ai siti medievali con i loro percorsi storici.
Il Gruppo Assapora Appenino sarà incaricato della gestione del percorso per l’occasione rinominato Valle dei Cavalieri, attraverso un lavoro preciso di collaborazione tra architetti, archeologi, ma anche guide turistiche, operatori culturali e didattici.Un impegno lavorativo che coinvolge diversi tecnici, per un risultato che parte dalla conoscenza scientifica per arrivare ad agevolare una fruizione più didattica ed educativa, della quale cittadini e turisti potranno usufruire nel tempo.

Per l’occasione è stato presentato anche un programma approssimativo di tutti gli eventi, le escursioni e i laboratori organizzati.
Si parte l’8 maggio da Moragnano. Il 29 maggio verrà riaperto il passo di Fragno con due gruppi di camminatori da Langhirano a Celestano che finiranno per incontrarsi sul crinale per concludere con i doverosi festeggiamenti.
Le attività si sposteranno a giugno a Neviano e Lagastrello, mentre a luglio protagonista sarà la Valle del Cavaliere, un anello di circa 200 chilometri che collega l’antico porto di Brescello al Malpasso di Lagastrello, con la possibilità, per chi desidera ritornare, di percorrerlo sull’altro lato del Val Parma. Agosto sarà animato da spettacoli di Ermo Colle, mentre settembre grazie anche alla concomitanza con il Festival del Prosciutto sarà dedicato alla Via del Sale.
L’autunno sarà invece dedicato a laboratori, che partiranno dalle scuole locali dei comuni interessati, per arrivare alla città.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *