10 Maggio 2018

Orrore: ragazzina violentata dallo “zio” da quando aveva 11 anni

Orrore: ragazzina violentata dallo “zio” da quando aveva 11 anni

Si è concluso con una condanna a 10 anni di reclusione il processo che vedeva come imputato il 55enne di origini filippine che per lungo tempo ha abusato sessualmente della giovane

Una di quelle storie che non si vorrebbero mai ascoltare, uno di quei comportamenti che fanno venire seri dubbi sulla natura dell’essere umano: un 55enne ha compiuto per sette anni violenze sessuali ai danni di una ragazzina che all’epoca dei primi abusi di anni ne aveva solo 11, una situazione nata anche dal fatto che l’uomo fosse il compagno della zia della vittima.

La terribile vicenda è venuta alla luce quando la giovane, dopo svariati segnali di disagio e disperazione manifestati nell’arco del tempo ma non recepiti da nessuno, raggiunse i 18 anni, e prese la forza di confidarsi con un amico e poi di recarsi alla Polizia per denunciare quell’insostenibile orrore familiare.

Il processo si è ora concluso con la condanna a 10 anni di reclusione dello “zio”, attualmente nel suo paese d’origine, le Filippine, per una grave malattia; per la ragazza invece, ora 25enne, proseguirà il tentativo di vivere una vita la più normale possibile, provando a dimenticare che i mostri, purtroppo, esistono davvero.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *