15 Marzo 2017

Operazione “Parco Sicuro”: arrestati due pusher nigeriani

Operazione “Parco Sicuro”: arrestati due pusher nigeriani

Nel complesso, l’operazione per contrastare lo spaccio nei parchi ha prodotto otto arresti, fino ad ora. Sequestrati svariati tipi di sostanze stupefacenti


Gli uomini della Guardia di Finanza, nell’ambito dell’operazione “Parco Sicuro” sono riusciti ad arrestare due spacciatori nigeriani di 30 anni. L’arresto dei due rientra in un’operazione più complessa ed articolata nella quale, fino ad ora, sono state messe in manette altre 6 persone: altri 4 nigeriani, un italiano e un tunisino, oltre a 9 denunce. L’obiettivo è quello di contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti nei parchi cittadini, in particolare al Parco Ferrari, in via Montanara, in via Jacchia e via Paradigna.

I due nigeriani effettuavano i loro spostamenti a bordo di una Golf blu, e dall’analisi dei cellulari la polizia ha potuto intuire che i due spacciatori erano a capo della banda, visto che rifornivano i 6 uomini arrestati in precedenza e talvolta effettuavano anche in prima persone le consegne, sia a Parma ma anche in provincia. Tra i clienti scovati, all’incirca 38, troviamo gente tra i 19 e i 50 anni, tra cui professionisti, imprenditori ed operai. Nel corso di un anno, sono state cedute dosi di droga per 90mila euro.

Nel corso delle perquisizioni svolte in seguito ai fermi, sono stati rinvenuti in totale 220 ovuli di cocaina, pari a circa 211 grammi, 128 grammi di hashish, 11 grammi di marijuana, 4 grammi di eroina, 4 bilancini di precisione, diversi grammi di polvere utilizzata per il taglio dello stupefacente, 31 telefoni cellulari, 4 personal computer e circa 13mila euro in contanti, probabilmente derivanti dalle attività di spaccio.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *