2 Aprile 2019

Omicidio Bianchi, la difesa vuole la perizia psichiatrica

Omicidio Bianchi, la difesa vuole la perizia psichiatrica

L’avvocato di Alessandro Bianchi è pronto a richiedere la perizia psichiatrica per l’omicidio del padre Adamo


Il 35enne Alessandro Bianchi, accusato di omicidio preterintenzionale nei confronti del padre, era seguito dai servizi psichiatrici da tempo.

L’uomo ha colpito più volte il genitore, 72 anni, con una mazzetta da muratore, provocandogli una setticemia mortale. Le cause dell’azione dovrebbero essere legate a questioni di eredità.

La difesa dell’uomo è intenzionata a richiedere la perizia psichiatrica al fine di stabilire se egli era in grado di intendere e di volere al momento del delitto.

 

Omicidio di Fidenza: cause della tragedia legate all’eredità

L’episodio, avvenuto nel tardo pomeriggio di domenica, è accaduto al termine di una violenta lite tra padre e figlio

0 comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *