13 Giugno 2019

Occhiale da sole, un must dell’estate. Ma come sceglierlo?

Occhiale da sole, un must dell’estate. Ma come sceglierlo?

Scegliere la tendenza del momento va bene, ma attenzione alla qualità delle lenti protettive. Ci spiega perchè l’ottico Giuliano Allodi


La scelta di un occhiale da sole, spesso viene fatta senza pensare all’importanza della qualità delle lenti protettive. Su questo argomento ne parliamo con Giuliano Allodi, laureato in Ottica ed Optometria e titolare di Ottica Allodi.

Occhiali da sole, moda o protezione degli occhi?
«Ci sono persone che indossano gli occhiali da sole per creare un piccolo mistero attorno a sé. Mi viene in mente la famosa frase: “Con gli occhiali sono Jack Nicholson: senza, sono grasso e ho 60 anni”. L’occhiale da sole è in grado di suscitare carisma e di rispecchiare uno speciale stile di vita. L’importante però è che protegga i nostri occhi dagli effetti dannosi delle radiazioni solari.»

Come scegliere quelli giusti?
«L’occhiale da sole è considerato un dispositivo di protezione individuale, in base ad uno specifico decreto legislativo. La normativa prevede che ad ogni occhiale marcato CE debbano essere allegate le seguenti informazioni (Dichiarazione di conformità UE):
• Identificazione del fabbricante o distributore
• Categoria dei filtri impiegati
• Numero ed anno della norma
• Avvertenza in forma di simbolo o testo per eventuali non idoneità alla guida.
Come specifica la normativa, l’occhiale da sole non è solo moda, ma un accessorio molto importante per la salute dei nostri occhi. Non bastano delle lenti scure per proteggere gli occhi. Se un occhiale da sole non è corredato da queste informazioni, bisogna dubitarne la qualità. Gli oculisti ci insegnano che un’esposizione prolungata al sole con occhiali non adatti favorisce le patologie croniche dell’occhio: maculopatia, cataratta, pinguecola e pterigio sono le più note e frequenti. Tutte queste precauzioni sono ancor più valide quando si parla di bambini. Il cristallino di un bambino lascia passare più luce di quello di un adulto e perciò necessita di maggiore protezione.»

Come riconoscere un buon paio di lenti da sole?
«Un criterio di qualità importante da considerare nella scelta di un buon paio di lenti da sole è la protezione del 100% dai raggi ultravioletti. Devono inoltre ridurre l’abbagliamento ed assicurare una visione confortevole. In definitiva le lenti devono soddisfare in modo ottimale le esigenze di visione della persona. Oggi abbiamo a disposizione una tale varietà di lenti solari che manca solo l’imbarazzo della scelta. Si passa da semplici filtri da sole fino a lenti fotocromatiche con un colore di base già sfumato che si inscuriscono ulteriormente all’aumentare della luminosità. Ci sono anche lenti polarizzate antiriflesso che permettono di filtrare i riflessi luminosi da superfici riflettenti. Migliorano la visibilità soprattutto per chi ama gli sport come la pesca. Oppure lenti ricoperte da una sottile specchiatura per gli amanti del fashion o per chi utilizza l’occhiale in condizioni di luce estremamente forte, come ad esempio sulla neve o sui ghiacciai.»

In definitiva possiamo coniugare lo stile attuale alla protezione visiva?
«Direi proprio di si, e da ottico direi… con un “occhio” alla qualità e con l’altro alla tendenza del momento.»

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *