14 Aprile 2016

Nuova multa per vendita di alcolici a un locale etnico in via Imbriani

Nuova multa per vendita di alcolici a un locale etnico in via Imbriani

Sanzioni anche per 3 persone (due nigeriani e una donna italiana) perchè stavano bevendo alcolici in bottiglia in P.le dalla Chiesa. Casa: “continueranno con regolarità e  determinazione, a riprova che facciamo sul serio”


Su regolamento di polizia urbana e ordinanze antidegrado, il Comune non fa sconti.

Ieri pomeriggio, poco dopo le 19, un ispettore della Polizia Municipale, mentre faceva servizio di monitoraggio in abiti borghesi fra piazza Ghiaia e l’Oltrettorrente, percorrendo via Inzani, ha notato una persona che stava bevendo all’interno di uno dei 4 locali etnici inibiti a vendere alcolici dalle ore 17 alle ore 6 del mattino, per effetto combinato dell’ordinanza specifica (ore 17 – 22) con altri più estesi provvedimenti del Comune (ore 22 – 6) che interessano questa zona dell’Oltretorrente.

Entrata nel locale, l’ispettore ha appurato che l’uomo stava bevendo birra, nonostante il divieto imposto dall’ordinanza sindacale n. 57833/2016, che vieta la vendita di bevande alcoliche in qualsiasi contenitore in quella fascia oraria ai 4 esercizi della zona di via Imbriani individuati nel provvedimento.

Accertato che il suddetto negozio effettuava la vendita di bevande alcoliche (in questo caso birra bevuta all’interno del locale), la Polizia Municipale ha comminato al gestore una contravvenzione di 300 euro, alla quale si aggiungerà la sanzione accessoria della sospensione dell’attività di vendita fino ad un massimo di 20 giorni, che verrà determinata e applicata dagli uffici comunali competenti. Nessuna sanzione, invece, per l’uomo che beveva, in quanto non era sulla pubblica via e non violava nessuna regola

Sempre nella giornata di ieri, questa volta in P.le Dalla Chiesa, per l’applicazione del regolamento di Polizia Urbana sono stati sanzionate tre persone (due nigeriani e una donna italiana) in quanto stavano bevendo alcolici in bottiglia. Nell’occasione sono state identificate nove persone (5 nigeriani, 3 pakistani e una donna italiana). Uno di loro è stata oggetto del formale “invito a presentarsi” in Questura per regolarizzare il permesso di soggiorno.

“Portiamo avanti con determinazione i controlli sul territorio che stanno dando buoni risultati – è il commento dell’assessore Cristiano Casa nell’apprendere la notizia degli interventi di ieri – quindi ringrazio la Polizia Municipale per l’ottimo lavoro che sta svolgendo, per l’applicazione sia del regolamento di polizia urbana, sia dell’ordinanza che limita la distribuzione di alcolici per alcuni esercizi in via Imbriani. Le azioni antidegrado – puntualizza Casa – continueranno con regolarità e con determinazione, a riprova che facciamo sul serio per tutelare i cittadini e i commercianti che svolgono con scrupolo la loro attività nel rispetto delle regole.”

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *