20 Giugno 2015

Nuova Banca, nuovo direttore: è Lorenzo Sartori

Nuova Banca, nuovo direttore: è Lorenzo Sartori

La Banca di Parma Credito Cooperativo, dopo aver annunciato l’apertura a ottobre del primo sportello, presenta chi la guiderà


È Lorenzo Sartori, 49 anni, il direttore generale di Banca di Parma Credito Cooperativo. Nato a Parma e residente a Fidenza, di origini salsesi, proviene dal Banco Popolare, dove ha lavorato dal 1994, quando la banca si chiamava Banco San Geminiano e San Prospero.

Nel suo percorso professionale ha ricoperto il ruolo di responsabile retail della direzione area di Parma e Pavia nonché di direttore di filiale (a Parma, Montecchio Emilia e nella Filiale Imprese di Fidenza).

“Il progetto di creare una bcc locale mi ha subito entusiasmato – ha spiegato Lorenzo Sartori – direttore generale di Banca di Parma Credito Cooperativo – poter seguire oggi la fase di start up di una banca non è così frequente e usuale e questa è una sfida che non si poteva non cogliere e che va aldilà di qualsiasi meccanismo di carriera. Da parte mia c’è completa adesione ai valori del credito cooperativo, il fatto di dover reinvestire per statuto nel territorio credo sia una cosa importantissima per la città. Tutta l’attenzione e l’attesa che Parma ha posto in questo progetto è un segnale importante, ora dovremo crescere con i nostri soci”.

Fra gli obiettivi futuri del direttore generale c’è ovviamente quello di ampliare ulteriormente la base sociale e, tra i principali compiti in questa fase di start up, c’è quello di coordinare i sette cantieri di lavoro previsti: giuridico, personale, logistica e sicurezza, processi, delibere, comunicazione, commerciale. “È una fase molto complessa che deve essere svolta nel totale rispetto delle disposizioni che ci ha dato Banca d’Italia e della normativa che è ampia. Ci siamo dati, per questo, una metodologia precisa con strumenti di monitoraggio che ci permettono di capire come stanno procedendo i lavori e arrivare ad aprire entro la fine di ottobre”.

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *