2 Novembre 2017

November Porc, da giovedì a domenica prima tappa a Sissa

November Porc, da giovedì a domenica prima tappa a Sissa

La prima “tappa” della Staffetta più golosa d’Italia è in svolgimento a Sissa. La kermesse si arricchisce con il MUSEO della NEBBIA a San Secondo Parmense. Nei ristoranti inizia “A Tavola con November P0rc”


Che NOVEMBER PORC …. Speriamo ci sia la nebbia! stia cambiando e diventanto più “ricca” di cultura (sempre legata al cibo) lo si stava percependo anche negli ultimi anni, e l’edizione 2017 lo conferma con alcuni importanti appuntamenti.

Già all’inizio della sua prima “tappa”, a Sissa, NOVEMBER PORC alza il livello: giovedì 2 novembre, c’è, in Teatro, l’inaugurazione (ore 20:30) della Sala Luciano Ferrari, per proseguire con “Teatro empatico: i burattini dei Ferrari”, incontro con Gianfranco Marchesi, Giordano Ferrari Mauro Adorni, Remo Melloni, Paolo Parmeggiani, in cui si confronteranno i Burattini della famiglia più famosa al mondo e la cultura della Bassa.

Venerdì 3 novembre, alle 19:30 si terrà una serata gastronomica che sfocerà nella prima notte giovane (è una delle peculiarità di November Porc) con gli Explosion Band e DJ Frambo.

Sabato 4, con l’apertura del mercato in cui si troveranno vere specialità della Bassa ed autentiche eccellenze da quasi tutta Italia, si entra nel vivo della kermesse. Alle 10:30 in Sala Cavanna (all’interno del Torrione riaperto) si celebra la Giornata dell’Unità Nazionale e si apre la Mostra sulla Grande Guerra “Dal Foglio alla trincea”.

Alle ore 12, apriranno lo stand Gastronomico centrale e, come vuole la peculiarità di Sissa, anche gli altri sei punti di degustazione-ristorazione che rappresentano altrettante proposte delle Associazioni di volontari locali. Alle 15, inaugurazione ufficiale con i “Five Brass”, mentre alle 16:30 si avrà il debutto di un’altra novità della cultura del cibo, con lo Stand-Mercato della Biodiversità dove si terrà un talk show. Alle 19:30 serata gastro, nella tensostruttura del Parco della Montagnola e, dalle ore 22, concerto live per la notte giovane con i “Simpson”. Durante la giornata intrattenimenti vari.

Domenica 5, dopo la riapertura del mercato, inizia la cottura del Mariolone, lavorazioni varie, Gara di scacchi, musica e, alle 12, tutti a tavola. Alle 15:30 degustazione gratuita del Mariolone e alle 16, al Cinema Teatro, Festival di burattini con “Morgana”.

La “formula” di NOVEMBER PORC è originale e, pur essendo abbastanza simile (in generale) ad ogni tappa, le varie località si caratterizzano per mettere in evidenza una parte di quel territorio della Bassa che, grazie alla kermesse, è diventato “prodotto turistico” a tutti i livelli, con pacchetti da parte di Agenzie turistiche ed una attrattività sempre maggiore.

Così Sissa propone gite sul Po in catamarano (Porto turistico di Torricella), voli turistici cob Avio Helicopters, artisti da strada, il classico “Tiro al Salame” e visite al Museo del Passato di Sante Cesari.

November Porc ha anche un fascino sui visitatori anche nel periodo che lo precede. Due esempi. La Gazzetta di Parma lancia un sondaggio sul web sulle bellezze del territorio. Alla lettera N propone Ponte Navetta e Nabucco. Però lascia ai partecipanti la possibilità di aggiungere. Ebbene la classifica finale vede November Porc (aggiunto dai lettori) al 52%, Ponte al 25% e Nabucco al 4%. L’altro elemento che fa capire come nell’edizione del 2016 si sia oltrepassato di molto quota 200mila visitatori, viene ancora dal web. In questo ultimo mese si sono avuti 29.000 accessi con 86.750 pagine viste, di cui 13.000 accessi nell’ultima settimana con 39.000 pagine viste.

Novità 2017: il MUSEO DELLA NEBBIA

Grazie all’intuizione di Andrea Mantovani, a San Secondo Parmense, nelle Scuderie della Rocca dei Rossi, sabato 4 novembre verrà inaugurato il MUSEO della NEBBIA. Si tratta di una istallazione temporanea (aperto solo nei 4 fine settimana della rassegna, ingresso gratis, con visita guidata -orari: venerdì dalle 17 alle 19; sabato e domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 19 – NB sarà possibile unirvi anche una visita guidata di 45 minuti alla Rocca a prezzo scontato di 5 Euro).

La nebbia è una delle componenti della stagionatura del Culatello DOP e il Museo vuole evidenziarne il “lato buono”, quello legato alla produzione alimentare (vino, Parmigiano Reggiano) oltre ad accentuare come un elemento climatico possa conferire fascino al territorio della Bassa, “ovattandone” suoni e panorama. Così quest’anno ci si “allarga” a San Secondo, dove si visita il Museo della Nebbia, per “respirare” cultura e peculiarità del territorio, magari approfittando dei bus navetta che partiranno da Sissa, così come da ognuna delle località della manifestazione.

Da sottolineare che November Porc ha anche una mascotte, PIGLY (il nome gli fu dato dai ragazzi delle scuole della zona) e una “linea” di abbigliamento (felpa, maglietta, grembiule, berrettino) ed oggettistica. La new entry 2017 è la shopper, verde, come tutta la “linea”, che quest’anno è green.

Infine, c’è un invito alla mobilità lenta: FIABS di Parma organizza, nelle 4 domeniche, escursioni in bicicletta, dal capoluogo verso ognuna della quattro località della kermesse (ovviamente, domenica 5 novembre, si raggiungerà Sissa).

 

Arriva “November Porc…Speriamo ci sia la nebbia!”

Quattro fine settima all’insegna dell’engastonomia. Da Sissa a Polesine, da Zibello a Roccabianca. E quest’anno si passa anche da San Secondo Parmense.

0 comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *