15 Novembre 2017

Nel Parmense panchine rosse contro la violenza sulle donne

Nel Parmense panchine rosse contro la violenza sulle donne

Molti i comuni della provincia di Parma che hanno aderito all’iniziativa promossa dall’Asp per dire stop ad ogni forma si violenza sulle donne


Le notizie di donne uccise o vittime di violenze sono ormai all’ordine del giorno. Sono all’incirca 100 le donne che muoiono ogni anno, e circa 7 milioni secondo l’Istat quelle che sostengono di aver subito abusi da parte di uomini che sostengono di amarle. A questi dati si aggiunge la recente notizia della condanna stabilita dal tribunale di Parma a 30 anni di carcere per Luigi Colla, accusato di aver ucciso la sua fidanzata Elisa Pavarani.
L’Azienda di servizi alla persona insieme con i Comuni del distretto socio sanitario di Fidenza hanno promosso una serie di iniziative per condannare, far riflettere e sensibilizzare i cittadini riguardo il tema del femminicidio e della violenza sulle donne. In particolare tra il 18 e il 25 novembre in ogni Comune della zona, sulla scia di molti altri comuni italiani, verrà inaugurata una panchina rossa per rappresentare il “posto occupato” da donna vittima di femminicidio come segno tangibile di un’assenza nella società causata dalla violenza. Il progetto è stato realizzato grazie al contributo della cooperativa Cristina di Fidenza che si è occupata della realizzazione delle panchine, e una ditta di Noceto che ha donato il colore rosso per dipingerle.
I comuni del Parmense nei quali verranno inaugurate le panchine sono: Fontanellato, Polesine Zibello, Fontevivo, Noceto, Roccabianca, San Secondo, Soragna,  Salsomaggiore, Fidenza, Busseto e Sissa Trecasali.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *