18 Maggio 2019

Musica in Castello, il cartellone. La raccolta fondi 2019 a Don Ciotti

Musica in Castello, il cartellone. La raccolta fondi 2019 a Don Ciotti

Dal 26 maggio al 24 agosto, 36 eventi ad ingresso libero. Tra le novità: Lesignano e Sarzana come nuove location e Radio Bruno come media partner


Una rassegna che non demorde, già alla sua diciassettesima edizione, e che ogni anno regala al territorio spettacoli di altissima qualità. Musica in Castello torna dal 26 maggio al 24 agosto con un cartellone di 36 eventi in quattro regioni Emilia-Romagna, Toscana, Lombardia e per la prima volta Liguria. Con location straordinarie: rocche, manieri, antiche piazze di borghi storici, ville e corti rinascimentali. E con spettacoli tutti ad ingresso libero, dalla grande classica alla danza, dal cabaret al cantautorato, dalla lirica ai libri, con una forte sessione molto jazz, swing, jump blues.

L’edizione coinvolge 26 Comuni, con new entry e ritorni: l’ingresso per la prima volta di Lesignano De’ Bagni (PR) e Sarzana (SP); il grande ritorno in rassegna di Collecchio (PR) e Roccabianca (PR). Tra le novità anche il sostegno mediatico per il primo anno di Radio Bruno che si affianca come media partner alla Gazzetta di Parma per raccontare come radio ufficiale la nuova edizione di Musica in Castello.

Musica in Castello è anche una manifestazione sociale, l’edizione di quest’anno ha scelto, per la raccolta fondi, di sostenere l’Associazione Libera di Don Luigi CiottiMusica in Castello è un gruppo di volontari uniti dallo stesso ideale: portare cultura su questo territorio. E’ un lavoro complesso, meticoloso, fatto di relazioni, di fiducia e di rispetto, faticosamente costruito nel tempo tra i diversi attori coinvolti in ambito amministrativo e artistico – come spiega Enrico Grignaffini -. Da 17 anni mettiamo a disposizione il nostro entusiasmo, la nostra tenacia e la nostra forza di volontà per creare sinergie tra realtà molto differenti tra loro che, grazie a noi, vengono coinvolte in un progetto culturale comune. Tutti gli spettacoli offerti sono a ingresso libero”.

In caso di maltempo tutte le iniziative di Musica in Castello previste all’aperto per godere le notti d’estate prevedono una location alternativa al chiuso.

La rassegna “Musica in Castello” è firmata da Piccola Orchestra Italiana con la direzione artistica di Enrico Grignaffini con la collaborazione del maestro Marco Gerboni e di tutti i Comuni inseriti in cartellone che ospitano i concerti, tra cui il Comune di Fontanellato capofila.

Per informazioni sugli spettacoli: Piccola Orchestra Italiana – WhatsApp 3491234317
info@piccolaorchestraitaliana.it
www.musicaincastello.it

IL PROGRAMMA
In anteprima ecco nomi e date in programma con il patrocinio di Parma2020 – Capitale Italiana della Cultura – che alcuni tour operator di incoming del territorio proporranno affinchè la motivazione musicale sia occasione di turismo culturale – per iniziare a scrivere #savethedate sull’agenda: martedì 4 giugno, ore 21,30 a San Secondo Parmense (PR), the first couple of Americana, ovvero Larry Campbell il leggendario chitarrista di Bob Dylan con la moglie Teresa Williams; giovedì 6 Giugno, ore 21,30 a Polesine Zibello (PR) in Soundtrack of my life Andrea Scanzi e Bocephus King in una esaltante colonna sonora dai Pink Floyd a Michael Jackson; giovedì 13 giugno ore 21,30 a Casalmaggiore (CR), in piazza Jake Clemons Band, sul palco il nipote della star Clarence Clemons, dal 2012 suo sostituto nella E Street Band di Bruce Springsteen; giovedì 20 giugno ore 21,30 Fontanellato (PR), Piazza Garibaldi con vista sulla bellissima Rocca Sanvitale, suona Roberto Gatto Quintet in A Tribute to Miles Davis 5tet, 67/68; mercoledì 26 giugno, ore 21,30 – Fontevivo (PR), Parco Abbazia Cistercense di San Bernardo, Teo Teocoli e Doctor Beat Band in Tutto Teo; sabato 29 giugno, ore 21,30 a Felino (PR), Corte Sant’Ilario, incanta la talentuosa violinista bambina Natsuho Murata vincitrice del premio Il Violino Magico su musiche di Mozart e Beethoven; martedì 9 luglio ore 21,30 a Soragna (PR), in Piazza Meli Lupi davanti alla Rocca Meli Lupi, Tosca nei suoi Appunti musicali dal mondo accompagnata da Famulari, violoncello e pianoforte, De Lorenzi alle chitarre, A. Salvucci, percussioni, F. Salvucci, percussioni e voce.

Giovedì 11 luglio, ore 21,30 a Fidenza (PR), arriva il rock progressivo di Vittorio De Scalzi, uno dei grandi re della canzone italiana; lunedì 15 luglio, ore 21,30 a Campagnola Emilia (RE), Piazza Roma, in Pepper Games Show il Trio Bobo (Faso-Menconi-Meyer) ovvero la parte strumentale di Elio e le Storie Tese; lunedì 22 luglio, ore 21,30 ad Alseno (PC), al suggestivo Castello di Castelnuovo Fogliani, il tenore Fabio Armiliato da oltre trent’anni uno dei tenori più importanti della scena lirica internazionale, interpreta arie d’opera con il soprano Lucia Conte ed il pianista Andres Sarre Ibarra; giovedì 25 luglio, ore 21,30 a Noceto (PR), le Canzoni contro la disattenzione di e con Marina Rei e Paolo Benvegnù; domenica 28 luglio, ore 21,30 a Sissa-Trecasali (PR), nel parco Rocca dei Terzi Roberta Faccani, voce dei Matia Bazar, in Ti sento Mia omaggio alla storia e alle canzoni di Mia Martini alla soglia dei 25 anni dalla scomparsa.

Ancora nella bomboniera di Fontanellato sabato 27 luglio, ore 21,30 arriva Simone Cristicchi con la Filarmonica Arturo Toscanini (52 elementi sul palco) in un connubio unico da ascoltare Live with orchestra; ancora super Orchestra dell’Emilia-Romagna, martedì 30 luglio, ore 21,30 a Borgo Val di Taro (PR), diretta dal maestro Rivani con Marco Caronna, voce recitante e Mascia Foschi, voce, Invictus, correndo controvento un viaggio tra storie di persone che un giorno si sono messe a correre. Mercoledì 31 luglio, ore 21.30, Alseno (PC), frazione Castelnuovo Fogliani, Villa Sforza Fogliani Orchestra dell’Emilia-Romagna Arturo Toscanini diretta dal maestro Valentini con Mihaela Costea, violino In Fiaba, mito, dramma: viaggio sinfonico da Mozart a Dupin; giovedì 1 agosto, ore 21.30, Sorbolo (PR), Davide Zilli & Jazzabbestia con ironia tra swing, canzoni vecchie e nuove per il concerto del vincitore di Musicultura 2018;

sabato 3 agosto, ore 21,30 nella poetica Bagnone (MS), in Piazza Roma, in Lunigiana il blues della band The Red Dolphins divertentissimi 20 musicisti, in un mix di molti saxofoni, trombe e tromboni, pianoforte, chitarra, basso, batteria e percussioni.

In rassegna ci sarà anche comicità, cabaret ed ironia: alcune date con artisti anche da Zelig e Colorado, Gianluca Impastato (giovedì 4 Luglio, Castell’Arquato PC) ed Antonio Ornano (venerdì 5 luglio, Busseto PR) ed i big Paolo Cevoli (venerdì 14 Giugno, a Rivergaro PC, Corte Cantine Bonelli), Marco Marzocca (venerdì 19 Luglio, Sarzana SP) e Giobbe Covatta (domenica 26 Maggio, a Collecchio PR, Fattoria di Vigheffio, in collaborazione col Festival dello Sviluppo Sostenibile di Parma) sempre accompagnati da musicisti “ad intermezzo a tema” delle esibizioni. Attesa per Teo Teocoli e la Doctor Beat Band (mercoledì 26 giugno, Fontevivo PR, Parco Abbazia Cistercense di San Bernardo).

Teatro e danza a Musica in Castello: con Gianluca Guidi martedì 16 luglio, ore 21,30 a Traversetolo (PR), Corte Agresti ed ImPerfect Dancer Company domenica 14 luglio, ore 21,30 a Pontremoli (MS), su coreografie di Walter Matteini in Hamlet.

Per la prima volta arrivano gli incontri tra musica e visioni di futuro: con gli imprenditori ad alta velocità Giampaolo Dallara e Paolo Barilla, mercoledì 19 giugno, ore 21,30 a Fontanellato (PR), in Rocca Sanvitale.

Forte anche il tema radio, cinema, note tra le maglie dell’attualità e della storia: sono in rassegna Giovanni Veronesi e Massimo Cervelli con Silvia Olari & The Black Barber in Non è un paese per giovani – Il cinema raccontato attraverso la radio sabato 8 giugno, ore 21,30 Castello di Roccabianca (PR); Umberto Galimberti in La parola ai giovani – LibrInCastello continua mercoledì 24 luglio, ore 21,30 a Pontremoli (MS), con Roberto Giacobbo e Massimo Cervelli, accompagnati dai Rumba Pesa. In Da Voyager a Freedom – I misteri irrisolti della storia; lunedì 1 luglio, ore 21,30 a Parma, Cortile d’Onore di Casa della Musica, il poeta paesologo Franco Arminio con Livio e Manfredi, chitarra e voce in Resteranno i canti. Domenica 7 Luglio ore 21,30 – Soragna (PR), Piazza Meli Lupi Dori Ghezzi, accompagnata da Marta Ferradini, chitarra e voce in Lui, io, noi – LibrInCastello, in collaborazione con Fondazione Fabrizio De Andrè Onlus.

Doppia direzione artistica anche nel 2019 per Musica in Castello, organizzata da Piccola Orchestra Italiana, con Enrico Grignaffini ed il maestro Marco Gerboni, saxofonista: potrete ascoltarlo venerdì 21 giugno, ore 21,30 a Fontanellato (PR), Cortile Centro Cardinal Ferrari con Elise Hall Saxophone Quartet in Crossfades – Attraversando il tempo su musiche da Rossini a Javier Girotto.

Sabato 24 Agosto, ore 21,30 per la prima volta a Lesignano de’ Bagni (PR), Fraz. Rivalta, Parco Rural biodiversità agricola presso Agricola Rosa dell’Angelo, Simone Zanchini Quartet porta Casadei Secondo me, un maggio al romagnolo che sconfisse il boogie.

Ci sarà un momento dedicato anche al cuore delle terre verdiane: domenica 4 agosto, ore 21,30 a Busseto (PR), a Roncole Verdi, nella Chiesa di San Michele Arcangelo, il professor Dino Rizzo sull’organo Francesco Bossi 1797 propone un concerto per illustrare il progetto di restauro della chiesa del giovane Verdi Salviamolachiesadiverdi.it su musiche di Zipoli, Provesi, Stanley, Peeters e Verdi

IL SOSTEGNO A LIBERA

Musica in Castello 2019 raccoglie fondi per l’Associazione Libera ed in particolare per due progetti:
Libere di scegliere: una rete per le donne che fuggono dalle mafie con i loro figli. Le mafie hanno confiscato la vita di tante persone. Ma oggi cresce un fermento silenzioso da raccontare. Perché molte donne e madri vogliono cambiare campo e ridare ossigeno alla loro voglia di libertà, di vita, di dignità. Si ribellano all’obbedienza ai clan per amore dei propri figli, a cui vogliono garantire un futuro libero. Sono sempre più le donne che si rifiutano di ritenere quella mafiosa l’unica organizzazione sociale possibile. Donne che hanno deciso di infrangere codici millenari fondati sulla violenza, sulla minaccia e il rispetto timoroso di un ruolo subordinato. Chiedono una mano per fuggire dalle mafie con i loro figli.

Amuni per ricominciare a sognare: Bellezza ed emozione nel racconto dei ragazzi. Libera ha sperimentato un modo nuovo di operare con i giovani autori di reato, un modo di “catapultarli” dentro le situazioni reali, forti, concrete. Situazioni vive, cariche di sentimenti, di odori, di grida o silenzi di chi ha vissuto la violenza delle mafie, non per sentito dire, ma sulla propria carne. Persone, luoghi e storie capaci di raccontare “le altre facce delle mafie”. Partire dai “credo” di questi ragazzi, accoglierli e analizzarli senza il pregiudizio di chi sa già dove sia la verità. Partire dal loro essere “persone” a prescindere dal reato commesso. Essergli a fianco e non davanti o dietro, mettendoci, noi insieme a loro, la faccia… questa è stata la sfida portata avanti in questi anni. Una sfida che sta diventando una “nuova” rinascita. E scegliere da che parte stare.

UNO SPETTACOLO ANCHE AL CENTRO CARDINAL FERRARI
Importante anche il rapporto con il Centro Cardinal Ferrari di Fontanellato, uno dei centri neuroriabilitativi del nord Italia, con possibilità di portare i pazienti, in grado di essere accompagnati fuori dalla struttura, in assistenza e sicurezza, ai concerti per regalare loro momenti di vita.

GLI SPONSOR

Sostengono e contribuiscono alla rassegna
Main Sponsor: Conad, Europool.
Sponsor: Synthesis, Pomì, Emc2, EmmeQu, centro Cardinal Ferrari Santo Stefano Riabilitazioni, Dulevo International, Aura, Proges, DataConSec, Studio Dott. Giovanni Tancredi, Birrificio Farnese, Rastelli Scavi, Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense.
Sponsor Tecnici: Cantine Bonelli, Ubik, Dragomanno, Len, Comeser, Dedeho, Xonne, GruppoInfor, Water Time, Ip4Work.
Media Partner: Gazzetta di Parma, Radio Bruno.
Progetto grafico: architetto Teresa Maria Gardoni
Allestimento fotografico del palco: con la collaborazione del fotografo Giovanni Calori

 

 

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *