21 Aprile 2016

Multe scritte sui muri. Lega: “Sindaco non smette mai di deluderci”

Multe scritte sui muri. Lega: “Sindaco non smette mai di deluderci”

“Contrari all’ordinanza, piuttosto dovrebbe essere il Comune ad adoperarsi per la tempestiva cancellazione delle scritte e per individuare i responsabili su cui poi rivalersi”


“Secondo la nuova ordinanza di Pizzarotti chi si troverà i muri della propria abitazione imbrattati da scritte di teppistelli (o veri delinquenti) dovrà provvedere in tempi strettissimi alla cancellazione delle stesse a proprie spese. Come se fosse una colpa subire un vandalismo: “cornuti e mazziati”.

Inutile sottolineare la completa contrarietà della Lega Nord Parma a questa ordinanza, piuttosto dovrebbe essere il Comune stesso ad adoperarsi per la tempestiva cancellazione delle scritte e l’individuazione dei responsabili su cui poi rivalersi.

Oltre a questo però ci domandiamo come si comporterà il Comune rispetto tutti quei casi, ben evidenti, che vediamo in città e non coinvolgono i privati. I casi sono innumerevoli: EFSA, infrastrutture comunali, centrali ENEL o di società di servizi…

Senza poi parlare degli edifici storici sottoposti a vincolo: ad esempio la scritta NO INCENERITORE che “valorizza” le secolari mura del Parco Ducale. La facciamo cancellare a Maria Luigia? Come mai la tolleriamo da 5 anni mentre ai cittadini si “concede” una diffida di 10 giorni prima di passare alla multa?

Infine: come siamo arrivati a questo punto? Quali azioni sono state fatte negli ultimi anni per contrastare il degrado dell’arredo urbano? Quali pene sono state inflitte a chi scientemente distrugge, si appropria e deturpa le proprietà altrui, sia privata che della collettività? Questo Sindaco non smette mai di deluderci”.

Maurizio Campari, Segretario Lega Nord Parma

Scritte sul tuo muro di casa? Pulisci o il Comune ti multa!

Oltre al danno la beffa. Il nuovo regolamento di polizia urbana impone 10 giorni di tempo – dalla “diffida ad adempiere” – per effettuare la cancellazione di scritte e graffiti. MNC: “Impugneremo le contravvenzioni davanti alle autorità competenti”

0 comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *