10 Novembre 2017

Morte Alessandro Petrillo: sei indagati all’Ospedale di Vaio

Morte Alessandro Petrillo: sei indagati all’Ospedale di Vaio

Il 31 ottobre il 33enne ha perso la vita dopo un’agonia iniziata a metà settembre


Era entrato all’Ospedale di Vaio per la prima volta a metà settembre. Da lì una serie di interventi chirurgici e la tragica fine avvenuta il 31 ottobre. Nella giornata di giovedì 9 novembre si è svolta l’autopsia sul corpo di Alessandro Petrillo, morto a 33 anni per quella che è stata diagnosticata come un’ulcera. L’autopsia è stata svolta da un professionista proveniente da Ferrara, Lorenzo Marinelli, già coinvolto in altre procedure che hanno coinvolto casi della nostra provincia.

Subito dopo la denuncia dei familiari ai Carabinieri di Fidenza, il pm Fabrizio Pensa ha aperto un’indagine per omicidio colposo. Sul registro degli indagati sono finiti sei medici della struttura di Vaio: il professor Vincenzo Violi, 69 anni, direttore dell’Unità operativa di chirurgia e i quattro chirurghi Stefano Rollo, (59) , Piero Lugani, (64), Carlo Salvemini (42), Francesco Fontanazza (45). Indagato anche lo specializzando Andrea Versari (31).

Sulla base di questi nomi e sul loro operato si farà luce se siano state effettivamente utilizzate le procedure corrette e si stabilirà se questa tragedia potesse essere evitata.

 

Giovane morto a Vaio: la sequenza degli avvenimenti

Alessandro Petrillo è deceduto martedì 31 ottobre. Il 15 settembre aveva subito un primo intervento all’apparato digerente.

0 comments

Ospedale: 33enne muore dopo un’operazione, la Procura indaga

Alessandro Petrillo muore dopo le complicazioni a seguito di un intervento all’apparato digerente a settembre scorso. la famiglia ha sporto denuncia Sequestrata la cartella clinica

0 comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *