7 Febbraio 2017

Molesta per mesi l’amica della figlia: 55enne condannato

Molesta per mesi l’amica della figlia: 55enne condannato

Condannato a due anni di reclusione e al pagamento di 15mila euro per aver abusato di una ragazza di 14 anni


Vittima di molestie sessuali per tre lunghi mesi, da maggio a luglio 2014. Quel “non devi dire niente” che la frenava dal parlarne con qualcuno, per paura e vergogna insieme. E’ quanto accaduto ad una 14enne di origini tunisine, che il suo molestatore non riusciva ad evitarlo, perché vicino di casa, perché amico di famiglia, perché padre di una delle sue migliori amiche.

A distanza di tre anni si è chiuso il processo nei confronti dell’uomo – 55enne tunisino ma da anni residente a Parma: due anni di reclusione e 15mila euro di risarcimento danni, nei confronti della giovane e dei genitori, tutti costituiti parete civile.
La ragazza ha sopportato per mesi, tenendo dentro di sé il dolore generato da quei palpeggiamenti e da quei baci sul collo che l’uomo, incontrandola in ascensore o trovandosi per qualche minuto solo con lei in casa – mentre magari la figlia si preparava per uscire – si ostinava a darle.
Solo dopo averla sentita piangere di notte il fratello si è reso conto che qualcosa non andava e ha chiesto spiegazioni. Così la ragazza ha confessato. E i genitori non hanno tardato a querelare il connazionale “amico” per violenza sessuale su minore. Oggi la condanna.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *