31 Marzo 2016

Modelli 730 e Unico precompilati: al via dal 15 aprile

Modelli 730 e Unico precompilati: al via dal 15 aprile

Novità: presenza delle spese sanitarie, universitarie e funebri. Escluse le spese sanitarie per i farmaci da banco privi della prescrizione medica


A partire dal prossimo 15 aprile saranno disponibili online i modelli 730 o di Unico precompilati, per un totale di 30 milioni di dichiarazioni. Potenzialmente interessati alla dichiarazione online saranno circa venti milioni di contribuenti per il modello 730/2016, ai quali si aggiungeranno altri dieci milioni per il modello Unico. Rispetto allo scorso anno, le novità sono la presenza, nel 730 precompilato, delle spese sanitarie, universitarie e funebri.

Per quanto riguarda le spese sanitarie, 520 milioni di informazioni saranno inseriti nella “precompilata”: 400 milioni – spiega l’Agenzia delle Entrate – sono stati recuperati direttamente dal Sistema sanitario nazionale, per un valore di 1,5 miliardi di euro, mentre i 120 milioni di documenti rimanenti sono stati attinti dall’Agenzia direttamente dal sistema Tessera Sanitaria e valgono 13 miliardi di euro. In totale sono 14,5 miliardi di spese da indicare nello spazio per le detrazioni. Il fisco scatta così un’istantanea delle spese mediche di 50 milioni di cittadini, “un dato significativo – spiega l’Agenzia delle Entrate – da cui restano escluse le sole spese sanitarie per i farmaci da banco, privi della prescrizione medica”.

Dopo aver scaricato online il proprio 730 precompilato, il contribuente potrà accettare, modificare, o integrare i dati messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate. Solo nel caso di accettazione senza modifiche non si sarà soggetti al controllo preventivo dell’amministrazione finanziaria. Rivolgendosi a un Caf o a un intermediario abilitato per l’elaborazione e la trasmissione del proprio 730/2016, nessun controllo sarà effettuato nei confronti del contribuente.

La dichiarazione potrà essere spedita online dal 2 maggio: i 730 dovranno essere inviati entro il 7 luglio, i modelli Unico entro il 30 settembre.