11 dicembre 2018

Minacce di morte e botte all’ex moglie, arrestato 52enne

Minacce di morte e botte all’ex moglie, arrestato 52enne

“Ti ammazzo, ti uccido” e poi i pugni alla donna e al figlio 30enne che ha tentato di difenderla


L’ennesimo grave caso di violenza ai danni di una donna è avvenuto a Montechiarugolo.

Una donna di circa 50 anni è stata vittima per quasi due anni dell’ex marito, dal quale si era separata ma che viveva ancora con lei in attesa del compimento del divorzio.

L’uomo si è reso colpevole di maltrattamenti continui, violenza fisica e psicologica e di minacce di morte. La donna ha denunciato l’uomo moltissime volte, senza tuttavia riuscire ad allontanarlo dal tetto famigliare. L’ultimo episodio di violenza, il più grave, ha visto l’uomo colpevole di minacce gravissime ai danni della moglie: “Ti ammazzo, ti uccido” e di violenza fisica. Il 52enne avrebbe prima scagliato l’ex moglie al muro ed afferrata per la gola, e poi avrebbe preso a pugni in faccia il figlio 30enne.

L’uomo ha opposto una strenua resistenza ai militari ma, fortunatamente, è stato fdenunciato e arrestato. Il 52enne era disoccupato ed aveva un grave problema con l’alcol; nonostante fosse seguito dal Sert il suo alcolismo non era andato migliorando.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *