20 Maggio 2019

Mille Miglia e partita bloccano la città: nessun disagio ma clima di festa

Mille Miglia e partita bloccano la città: nessun disagio ma clima di festa

Neanche il maltempo ha fermato le auto d’epoca che hanno sfilato sabato mattina in città


E’ stato un weekend intenso quello che ha vissuto Parma. Tra sabato e domenica, infatti, la città stata paralizzata per l’arrivo in città della Mille Miglia e della partita tra Parma e Fiorentina. Fortunatamente, non si è verificato nessun disagio, e neanche il maltempo ha rovinato il clima di festa venutosi a creare in città. E non è ancora finita, mercoledì passa il Giro d’Italia…

Nella giornata di sabato, sono stati 430 i bolidi d’epoca sul percorso dell’ultima tappa della corsa più bella del mondo nel paese più bello del mondo. Parma ancora una volta protagonista degli ultimi e decisivi chilometri della trentasettesima rievocazione storica della 1000 Miglia.  Numerosi appassionati e bambini hanno aspettato lungo il percorso il passaggio prima delle 130 Ferrari Tribute to 1000 Miglia e delle Mercedes Benz 1000 Miglia Challenge e poi delle vecchie signore che si sono date battaglia fino all’ultimo chilometroGli equipaggi della Freccia Rossa non si sono fatti intimorire dalla pioggia e hanno attraversato prima le colline di Langhirano poi il cuore della nostra città per arrivare nell’affascinante cornice di Palazzo Ducale dove si è tenuto l’ultimo pranzo di gara negli storici saloni in cui ha vissuto Maria Luigia. Dopo il pranzo, a base delle eccellenze gastronomiche del nostro territorio, le vetture hanno ripreso la gara e si sono dirette verso Busseto, salutando l’Emilia Romagna per entrare nel cuore della Pianura Padana, attraversando Cremona, Carpenedolo, Montichiari e Travagliato, prima di tagliare il traguardo a Brescia atteso nel pomeriggio.

Mentre domenica, il Parma, battendo la Fiorentina, si è guadagnato la permanenza in Serie A battendo la Fiorentina.

 

 

 

Arriva la Mille Miglia: Parma invasa dalle auto d’epoca

La sfilata si terrà sabato 18 maggio tra la mattina e il primo pomeriggio

0 comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *