9 Maggio 2018

Mamma esclusa da Cibus: portava una neonata in braccio

Mamma esclusa da Cibus: portava una neonata in braccio

Dopo l’Università, anche Cibus nega uno spazio a una mamma imprenditrice

Pochi giorni fa ad una giovane donna era stato chiesto di allontanarsi da una zona dell’Università di Parma perché impegnata nell’allattamento del proprio bimbo. Ieri è accaduto un caso molto simile, anche se con diverse modalità, al Cibus,  la manifestazione che si sta tenendo alle Fiere di Parma. Una notizia di agenzia della Dire riporta la denuncia di quanto sarebbe accaduto.

“E’ sconcertante quanto accaduto alla fiera CIBUS 2018 di Parma: ad una mamma-imprenditrice e’ stato impedito l’ingresso perchè era con la propria neonata. Tutto questo sembra assurdo, surreale e soprattutto indegno di un paese civile”.

Lo afferma in una nota il deputato di Forza Italia Roberto Novelli che aggiunge: “Al posto di mettere la mamma in condizioni di allattare la bimba, si e’ pensato bene di escludere la signora. In un paese dove la natalità e’ ai minimi storici, in cui l’occupazione femminile rappresenta un serio problema, si impedisce ad una madre di lavorare, ritenendola evidentemente colpevole di doversi occupare di sua figlia”.

“Mi auguro vivamente che non accada mai più, e’ un segnale pessimo per le donne, per le mamme, per le lavoratrici. Sarebbe opportuno che la direzione chieda scusa alla signora e riveda quanto prima il suo regolamento”, conclude Novelli – secondo una nota riportata dall’agenzia Dire.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *