12 Marzo 2019

Laureata dell’Università tra i vincitori dell’Architectural Photography Awards

Laureata dell’Università tra i vincitori dell’Architectural Photography Awards

Paola Maini ha ricevuto a Los Angeles un Honor Winner Award per la sua “Clap Clap”, fotografia d’architettura considerata autentica espressione artistica


È l’architetto Paola Maini, laureata dell’Università di Parma, uno dei vincitori di quest’anno del prestigioso AIA|LA Architectural Photography Award, assegnato dall’American Institute of Architects di Los Angeles per celebrare la fotografia d’architettura come autentica espressione artistica.

 Con l’opera in bianco e nero intitolata Clap Clap, che ritrae un’intima preghiera nel Tempio Itsukushima di Hiroshima, la Maini, unica italiana, si è aggiudicata uno dei sei Honor Winner Award, il massimo riconoscimento previsto. La cerimonia di premiazione ha avuto luogo al MAK Center for Art and Architecture at the Schindler House di Los Angeles.

 Come riportato dal portale Professione Architetto, a colpire la giuria è stata la qualità narrativa dell’opera, la fotografia infatti “come in una scena di un film, sembra raccontare una storia con un inizio, uno svolgimento e una fine“, l’edificio si descrive così, senza mostrarsi completamente, ma attraverso piccoli dettagli fisici e sensibili “sul legno alterato, la donna che prega e le preghiere che vengono riattaccate“, trasmettendo l’atmosfera del luogo senza dire tutto.

 La commissione ha inoltre apprezzato nell’immagine di Paola Maini l’idea “che l’architettura e le persone sono un’unità, una singolarità” qualcosa che secondo la commissione “non succede spesso nella fotografia architettonica“.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *