19 Ottobre 2015

L’Asilo Tartaruga si fa bello per il referendum?

L’Asilo Tartaruga si fa bello per il referendum?

Poco meno di 180mila euro per il rifacimento delle aree esterne della scuola materna oggetto della consultazione proposta dal comitato “Per fare un bambino ci vuole un asilo” 


L’Amministrazione annuncia imminenti lavori per il rifacimento rifacimento esterno della scuola materna Tartaruga da parte di Parma Infrastrutture. L’intervento segue quello attuato durante l’estate che ha visto la sistemazione del tetto e la messa in sicurezza del plesso da un punto di vista antisismico ed anche per quello che riguarda il miglioramento dell’efficientamento energetico.

Il “Tartaruga” è la scuola materna, la cui decisione di esternalizzarne la gestione ha provocato la richiesta di referendum abrogativo a cui il Comune non ha ancora saputo dare risposta.

“L’interventoè volto a completare i lavori con la realizzazione di un nuovo sistema di scolo delle acque meteoriche e la sistemazione delle pavimentazioni ormai ammalorate, oltre che delle parti a verde. Per migliorare il sistema di raccolta delle acque piovane verrà, quindi, realizzato un sistema fognario ad hoc lungo tutto il perimetro della struttura. Per quanto riguarda il rifacimento della parte a selciato esterna, verranno utilizzati autobloccanti nella zona attigua alla struttura, mentre verrà utilizzata una pavimentazione artistica nella parte centrale di accesso ad uso anche dei mezzi diretti alla cucina. Inoltre per le parti dedicate ai giochi bimbi è in programma la posa di un tipo di fondo anti – trauma a tutela dei bambini stessi. Sempre nell’area gioco bimbi è in programma la collocazione di nuovi giochi, arredi e pergolati. I bambini, poi, nel periodo estivo potranno contare anche su nuovi tendoni elettrici che faranno ombra alla struttura”, comunica l’Amministrazione.

“Verrà ripristinata la siepe per le parti mancanti ed è in programma l’inserimento di un nuovo impianto di irrigazione sia per il mantenimento delle siepe a verde che per la parte a prato. Anche per le zone a verde è in programma un’azione di riqualificazione che prevede l’apporto di terra nuova e fertile, la zappatura e la semina finale. Il progetto si propone di sfruttare al meglio alcuni elementi oggi poco valorizzati come le grandi vasche in cemento situate sul confine ovest in corrispondenza dell’ingresso principale della scuola, mediante la messa a dimora di piantine ed il collegamento al sistema di irrigazione automatica. A questo si aggiunge la collocazione di una panchina in legno in corrispondenza dell’area di ingresso, utilizzata come zona di sosta in attesa dell’uscita dei bambini”.

In programma anche la posa di una recinzione che divida il cortile della scuola elementare dal percorso di ingresso della scuola materna. “Prosegue – precisa l’assessore ai lavori pubblici Michele Alinovi – il programma di riqualificazione dell’edilizia scolastica che rappresenta uno dei fronti su cui l’Amministrazione è maggiormente impegnata. Il bambini del Tartaruga, con l’arrivo della primavera, avranno a disposizione spazi sicuri e belli, dopo gli interventi negli spazi interni della scuola”. 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *