14 Marzo 2018

L’altra pagina di Mercanteinfiera. Lavoratori in nero e furti

L’altra pagina di Mercanteinfiera. Lavoratori in nero e furti

Durante i controlli da parte dei Carabinieri, sono stati scoperte 7 persone che lavoravano in nero. Inoltre, un anziano 87enne ha rubato un boccale d’argento da 3.500 euro


Di questa edizione del MercanteinFiera andata in scena tra il 3 e l’11 marzo, purtroppo non si ricorderanno solo i mille espositori che, da tutte le piazze antiquarie europee, esibiscono le proprie scoperte a decine di migliaia di visitatori professionali, collezionisti e cultori della memoria, ma anche dei fatti di cronaca di ben altro ambito.

Il primo riguarda la posizione di alcuni lavoratori. Un controllo da parte dei Carabinieri del Nucleo ispettorato del lavoro ha permesso di scoprire, all’interno della manifestazione, ben 7 lavoratori in nero sui 28 delle altrettante ditte controllate. Tra di loro, addirittura, è stato trovato un immigrato sprovvisto di permesso di soggiorno. Come sanzione, sono stati comminati 26.000 euro di multa totali e la richiesta di cessazione dell’attività per tre aziende.

Ma non solo, un altro fatto ha ancor più dell’incredibile. Un anziano di 87 anni ha infatti rubato un boccale d’argento dal valore di 3.500 euro dallo stand di un conoscente che gli aveva affidato momentaneamente la gestione e il controllo del suo spazio. Il signore aveva inizialmente nascosto il suo bottino vicino a lui, per poi portarlo con sé nella sua camera di hotel, dove risiedeva nel periodo della fiera. I Carabinieri, dopo alcune ricerche, hanno trovato il boccale nascosto tra le coperte del letto della camera dell’hotel. Una volta trovato, l’oggetto è stato riconsegnato al legittimo proprietario

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *