17 Ottobre 2019

L’aeroporto Verdi torna nelle mani di un azionista parmigiano

L’aeroporto Verdi torna nelle mani di un azionista parmigiano

Gli industriali locali hanno acquisito circa il 60% della società, diventando così soci di maggioranza dopo undici anni


Ieri, 16 ottobre, durante il corso della mattina, il consiglio generale dell’Unione Parmense degli Industriali ha dato mandato alla propria società operativa, Parma Aeroporto, di sottoscrivere l’intero aumento di capitale rimasto inoptato della Sogeap per un valore di otto milioni e mezzo di euro.

L’Upi ha quindi acquisito circa il 60% della società facendo tornare lo scalo nelle mani degli imprenditori della città, mentre l’austriaca Meinl Meinl Bank, finora socio di maggioranza, scende al 30%.  Il restante 10% della società rimane a Comune, Camera di Commercio e Provincia. Per cui la maggioranza della società che controlla l’aeroporto Giuseppe Verdi, dopo undici anni, torna nelle mani di un azionista di riferimento parmigiano.

«Finalmente l’aeroporto di Parma torna nelle mani dei parmigiani» dichiara Guido Dalla Rosa Prati, presidente di Sogeap.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *