22 Maggio 2015

In Provincia la fusione tra Zibello e Polesine

In Provincia la fusione tra Zibello e Polesine

Ampia ed articolata discussione all’ordine del giorno del Consiglio Provinciale


La fusione tra i Comuni di Zibello e Polesine ha occupato gran parte della discussione del Consiglio Provinciale svoltosi  giovedì 21 maggio. L’esordio è stato del Presidente Fritelli che ha sottolineato come il fatto raccolga il bisogno dei Comuni e risponda alla richiesta di ridurre  gli sprechi “Un percorso che ha un grande significato politico che può servire a tutti i Comuni”. Di notevole interesse l’intervento del consigliere, nonché Sindaco di Zibello, Andrea Censi: “Questo è un passaggio che merita di essere seguito con attenzione ed è un gesto di coraggio per chi lo sta portando avanti. E’ un forte impegno per il futuro delle nostre comunità. Auspico che sia la seconda, dopo Sissa-Trecasali, di una lunga serie e dal Consiglio Provinciale intendo estendere il messaggio a tutto il territorio. Sono convinto che la possibilità di dare risposte ai concittadini si basa su questo percorso: il prossimo passo sarà il referendum previsto per l’11 ottobre. Se questa fusione andrà a buon fine, nel territorio provinciale saranno 18 i Comuni con un saldo di abitanti al di sotto degli abitanti del nuovo Comune”.

Al termine degli interventi di altri consiglieri che, pur da diverse angolazioni, hanno sottolineato l’importanza di tale scelta, il Consiglio ha approvato all’unanimità il percorso di fusione tra i due Comuni.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *