3 Maggio 2018

La morte di Rebecca: donati gli organi. “Lei avrebbe voluto così”

La morte di Rebecca: donati gli organi. “Lei avrebbe voluto così”

Intanto la Procura di Ravenna apre un fascicolo e raccoglie i referti dell’ospedale


La tragedia di Rebecca servirà ad aiutare altre persone a vivere, per questo la famiglia non ha avuto esitazioni ad autorizzare l’espianto degli organi.  “Lei avrebbe voluto così”, dice il padre Giuliano. Rebecca Braglia continuerà a vivere in altre persone. La 18enne rugbista degli Amatori Parma è deceduta mercoledì  all’ospedale Bufalini di Cesena, dove era ricoverata dal 29 aprile per un trauma cranico provocato da una caduta, dopo un placcaggio di una partita di Coppa Italia giocata a Ravenna.Rebecca Braglia, l’ultimo gesto d’amore: donati gli organi

Intanto la Procura di Ravenna, con il pm Monica Gargiulo, ha aperto un fascicolo conoscitivo, senza indagati né ipotesi di reato, sulla morte di Rebecca Braglia.  Il fascicolo raccoglie i referti dell’ospedale e i primi accertamenti sulla dinamica sommaria dell’incidente.

Federazione Italiana Rugby: “Sconvolti e rattristati”

In memoria di Rebecca Braglia sarà osservato un minuto di silenzio su tutti i campi d’Italia nel fine settimana del 5 e 6 maggio

0 comments

“Ora Rebecca gioca nel campionato del Cielo”

La ragazza era ricoverata da domenica scorsa dopo l’incidente che le aveva provocato un grave trauma cranico durante una partita

0 comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *