11 settembre 2018

Ippoterapia, si fa anche con la Realtà Virtuale

Ippoterapia, si fa anche con la Realtà Virtuale

Al Centro Cardinal Ferrari un percorso innovativo che simula gli esercizi, un’opportunità in più a supporto delle sedute in palestra


L’ippoterapia è un percorso terapeutico, proposto ormai sempre più di frequente nei programmi riabilitativi, che rappresenta un forte stimolo a livello cognitivo e motorio. In particolare per i bambini la vicinanza dei cavalli, animali abituati al contatto con l’uomo, è un elemento di forte impatto emotivo. Da alcuni anni al Centro Cardinal Ferrari di Fontanellato (Gruppo Santo Stefano) è stato avviato un protocollo terapeutico legato ai principi della pet therapy (con i pony per i più piccoli) e dell’ippoterapia (anche per gli adulti).
«Si tratta di setting coinvolgenti, a partire dall’accudimento del cavallo fino al trotto, l’ippoterapia è un modulo motivante che consente al terapista di creare occasioni di esercitare la postura e l’equilibrio, mentre il paziente è coinvolto in un’attività ludica» spiega la neurologa Donatella Saviola, responsabile del Day Hospital e del Servizio di Terapia Occupazionale del Centro.
Il progetto, che vede la collaborazione con il Circolo ippico Corte Ghiara di Fontanellato, ha previsto step di avanzamento progressivi: dai laboratori educativi, nel corso dei quali i bambini prendono dimestichezza con le caratteristiche dell’animale e con gli oggetti del maneggio (come sella, briglie e spazzole) al percorso tattile, fino alla fase dei primi movimenti a cavallo al passo e al trotto. Un percorso preceduto da un’attività preparatoria in struttura nelle palestre, ma non solo.
«Abbiamo sperimentato da un po’ di tempo, per completare il nostro percorso di ippoterapia, l’utilizzo della Realtà Virtuale con la tecnologia Corehab, in uso nel nostro Centro – continua la Saviola-. Con esercizi simulati e personalizzati, programmati per il controllo del tronco ed il potenziamento dell’equilibrio, utilizziamo l’effetto game per stimolare gli esercizi». La tecnologia Corehab permette di organizzare esercizi per il recupero dell’equilibrio, della dinamica del tronco, degli arti superiori ed inferiori. Ha protocolli standard che possono essere personalizzati, dal livello di difficoltà al numero degli esercizi, in termini di durata e di ripetizione, di posizione, seduti o in piedi. «La Realtà Virtuale è un’esperienza partita al Centro Cardinal Ferrari di Fontanellato già nel 2012, prima in fase sperimentale, ora pienamente integrata nei percorsi di cura sia in ambito motorio sia cognitivo – aggiunge la Saviola –, la sua applicazione all’ippoterapia rappresenta un’opportunità in più, in alcuni casi di particolare difficoltà motoria a supporto delle sedute in palestra».

Per informazioni e prenotazioni chiamare al numero 0521 820261 – www.centrocardinalferrari.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.