10 Giugno 2017

Inceneritore: possibile superare le 130mila tonnellate da bruciare?

Inceneritore: possibile superare le 130mila tonnellate da bruciare?

Da gennaio ad aprile bruciate 31.659 tonnellate provenienti da Reggio Emilia e 15.223 da Parma. Se si va avanti con questo ritmo non si rispetta il limite delle 130mila tonnellate annue


Resi noti i dati reali dell’attività dell’inceneritore di Parma, dai quali emerge che nel primo quadrimestre i rifiuti bruciati e provenienti da Reggio Emilia sono più del doppio di quelli di Parma. Ma quello che allarma di più il Comune di Parma è che proseguendo con questo ritmo non verrà rispettato il limite annuo approvato dalla Regione di 130mila tonnellate, perché facendo un semplice calcolo aritmetico si arriverebbe a oltre 140mila. E allora cosa succederà?

Occorre ricordare che l’attuale limite di 130mila tonnellate annue è imposto dalla Regione, ma Iren, che gestisce l’impianto, aveva  presentato la richiesta di aumentare la portata a 195mila tonnellate: “un atto dovuto per adeguarsi a quanto prevede l’articolo 35 dello Sblocca Italia”, dissero.

Contestualmente venne anche richiesto di poter conferire nell’inceneritore rifiuti da fuori Parma. A risolvere il tutto intervenne la Regione, che disse no a quest’ultima richiesta e stipulò un accordo con la multiutility per contenere il limite entro le 130mila tonnellate, individuando l’inceneritore come votato a soddisfare le richieste di Parma e Reggio Emilia.

La speranza era quella che Reggio Emilia riducesse il proprio fabbisogno di bruciare rifiuti indifferenziati, ma questo non è accaduto e per il 2017 si prospetta di toccare 140mila tonnellate. Cosa faranno la Regione e Iren? Hanno due possibilità: portarli a Parma in deroga a quanto disposto fino ad ora oppure trovare un altro sito per l’immondizia di Reggio Emilia.

Le previsioni ufficiali per il 2017 di rifiuti da bruciare nell’inceneritore sono di 71.711 tonnellate per Parma e di 75.340 tonnellate da Reggio Emilia. Sempre alla data del 30 aprile 2017 risultano tra rifiuti urbani e speciali 64.746 tonnellate i rifiuti fino ad ora conferiti complessivamente, di cui 56.455 tonnellate avviati a incenerimento. Ed è proprio quest’ultimo dato ad allarmare il Comune di Parma che con una delibera chiede il rispetto dei limiti fissati in precedenza dalal Regione per tutto il 2017.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *