1 Settembre 2017

Immigrazione, Pizzarotti: “A Parma un modello esportabile”

Immigrazione, Pizzarotti: “A Parma un modello esportabile”

“Ha dimostrato di funzionare bene. I Comuni, con una buona organizzazione, possono gestire questo problema”


Il Sindaco di Parma Federico Pizzarotti, alla luce dei recenti fatti di Roma, Parma e degli stupri di Rimini è intervenuto sulla situazione migranti. Lo ha fatto tramite un articolo pubblicato su huffington post. Queste le sue parole: “Il dramma dei migranti imperversa sulle nostra città, portando all’esasperazione e alla rabbia le amministrazioni locali e i cittadini”.

“Il modello Parma dello Sprar, riconosciuto nel 2014 come il migliore d’Italia ha dimostrato di funzionare bene ed essere un modello di integrazione e di poco impatto sulla comunità. É un esempio esportabile, prevedendo lavori socialmente utili e corsi di lingua. I Comuni, se ben organizzati, possono gestire il problema dell’immigrazione in modo efficace. Inoltre un’altra cosa credo debba essere chiara: chi trasgredisce e chi si immischia in attività non conformi a quelle previste deve uscirne ed essere messo nelle condizioni di tornare subito al proprio Paese”.

“Chi non riesce ad integrarsi e a chi viene negato lo status di rifugiato dopo il primo periodo di accoglienza diventa un problema. Inoltre, chi dovrebbe essere rimpatriato in realtà resta sul territorio diventando, facilmente, uno spacciatore o un nullafacente, partono occupazioni abusive che si risolvono purtroppo, in maniere estreme come abbiamo visto a Roma. L’Europa è assente, l’inefficienza del lavoro non può cadere sulla pelle dei cittadini”

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *