18 Gennaio 2018

Illuminare la bici per viaggiare in sicurezza. Ecco come fare

Illuminare la bici per viaggiare in sicurezza. Ecco come fare

Da Fiab Parma una campagna per sensibilizzare: “La maggior parte degli incidenti avviene perché i ciclisti non vengono visti”


Un ciclista illuminato è un ciclista intelligente. Questo è il nome della campagna informativa che l’associazione FIAB-PARMA Bicinsieme in collaborazione con Infomobility ha organizzato lo scorso anno e anche quest’anno in città per invitare i troppi ciclisti che girano senza luci a rendersi “illuminati”. La maggior parte degli incidenti avviene perché i ciclisti non vengono visti. Le luci devono essere sempre accese quando c’è poca visibilità, nelle gallerie e da mezz’ora prima del tramonto a mezz’ora dopo l’alba. Il giubbino riflettente deve essere sempre indossato di notte nelle strade extraurbane e in galleria ma è meglio che il ciclista lo indossi anche in città. Durante la campagna i volontari dell’associazione realizzano amichevoli “posti di blocco” in varie strade della città. Vengono fermati circa 70 ciclisti per posto di blocco di cui circa il 70% non è a posto con le luci. Quindi, oltre circa 600 ciclisti sensibilizzati. C’è chi si scorda di accenderle, chi non le ha proprio, chi afferma che le luci siano state rubate recentemente. Infine c’è chi ci ringrazia perchè da quando è stato fermato si è messo a posto. Ai ciclisti senza luci è stato consegnato un opuscolo informativo sulle 7 AZIONI per farsi vedere o è stata regalata una lucina ricordando che la vita vale più dei 10 euro che costa per rendersi visibili in bici.

7 AZIONI per farsi vedere:
– Luce anteriore bianca per farsi vedere davanti.
– Luci posteriore rossa per farsi vedere dietro.
– Catadiottri sulle ruote per farsi vedere lateralmente.
– Giubbetto riflettente per farsi vedere da lontano.
– Catadiottri sui pedali farsi vedere davanti e dietro.
– Ruote bianche riflettenti o illuminate
– Fascetta riflettente sui pantaloni e/o sulle braccia

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *