12 Maggio 2017

Grillo contro Fanelli: “Grazie per la legge ma tenetevi l’inganno”

Grillo contro Fanelli: “Grazie per la legge ma tenetevi l’inganno”

Il leader del M5s sul proprio blog: “Non credo che studiare come sia possibile una simile perversione serva a molto”


“Grazie per la legge ma tenetevi l’inganno”. Questo il titolo del post pubblicato da Beppe Grillo sulla vicenda del professor Guido Fanelli. “Questa storia orrenda, che spero non sia vera, vede una legge ottima figlia di gente impossibile” – scrive il leader pentastellato, che continua: “Non credo che studiare come sia possibile una simile perversione serva a molto”.
 
Grillo definisce la legge 38 sulle cure palliative, “una legge ben scritta, che vede come prima depositaria, nel 2008, una vera e propria Maradona della casacca: l’ora onorevole Paola Binetti. Oggi, grazie a quel dispositivo, è più facile essere assistiti in modo congruo ed efficace durante le fasi più estreme di una malattia terminale”. Ironizza, il leader del M5s, sul caso Passimafi, dicendo di aver scritto il post “con il mio anestesista”.  

“Leggere le intercettazioni del Professor Guido Fanelli è come trovarsi di fronte alla più impietosa messa in scena sulla natura agrodolce dell’uomo. Pensare che quel tizio è davvero uno dei relatori della legge 38, che ha permesso all’Italia di veder riconosciute come un diritto le cure palliative, rasenta l’incredibile» sostiene Grillo.

“La legge 38 è figlia del PD per parte di madre (all’epoca Binetti era nel Pd), mentre il padre è il Professore ora ai domiciliari. Perché uno che parla di “carotare i pazienti” deve essere il padre per forza, non è una madre che può carotare un paziente indifeso e inconsapevole. Carotare la gente è molto maschile, e così tutto il resto di quello che trapela sui (pochi) giornali che approfondiscono questo scandalo spaventoso. Cosa riprovevole che potrebbe essere addossata al PD, siamo proprio nella loro tana, a Parma”.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *