22 Luglio 2015

GoleseSiCura va avanti con la protesta

GoleseSiCura va avanti con la protesta

I residenti contestano la decisione di collocare 50 profughi nella ex scuola di Castelnuovo


Dopo l’incontro col Prefetto, convocato con lo scopo di offrire ai rappresentanti del comitato Golese SiCura tutte le informazioni e le rassicurazioni sul progetto di collocare 50 profughi nella ex scuola di Castelnuovo,  sembra che le intenzioni da parte dello stesso comitato di contestare la decisione, non siano affatto mutate.

Questa sera è infatti convocata alle 21:30 presso la sala civica di via Provinciale 159 una pubblica assemblea dove i rappresentanti del comitato illustreranno alla cittadinanza circa l’incontro col Prefetto di Parma, ma i presupposti fanno pensare che, dopo la raccolta firme e la fiaccolata che ha suscitato non poche polemiche, si apra comunque un secondo fronte di battaglia contro una decisione da un lato ritenuta calata  dall’alto senza la consultazione preventiva coi residenti, dall’altro decisamente contraria al volere degli stessi.

One Comment

  • Lanfranco22. Lug, 2015

    Siamo sicuri che ha rendere Parma meno sicura siano 50 profughi? Non si sono viste le stesse proteste per le inchieste sulle infiltrazioni mafiose…. Povera Parma

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *