10 Febbraio 2017

Gli studenti parmigiani preferiscono gli Istituti tecnici ai licei

Gli studenti parmigiani preferiscono gli Istituti tecnici ai licei

Melloni, Rondani, Bodoni e Itis meglio dei licei per l’anno scolastico 2017/2018. Aumento degli iscritti nelle scuole secondarie e diminuzione alle elementari


Sono 111.560 gli studenti che il prossimo anno scolastico 2017/2018 affolleranno le scuole dell’Emilia-Romagna. E’ questo quanto rilevato dall’Ufficio Scolastico regionale in base ai dati sulle iscrizioni pervenute in regione. Bologna, essendo capoluogo regionale, è ovviamente la provincia con più iscritti complessivi (24.007) seguita da Modena e Reggio Emilia. Parma è quarta con 10.879 studenti, 18 in meno rispetto all’anno passato.

Per quanto riguarda le diverse scuole si registra una diminuzione del circa 4% di bambini nelle scuole primarie, mentre aumentano, seppur di poco, gli alunni delle scuole medie e superiori (a Parma rispettivamente 3.446; 3.540 e 3.893).
dati scuola primaria e secondaria
L’ambito più interessante è quello delle scuole secondarie di primo grado, in cui si nota una netta controtendenza di Parma e di tutta la regione rispetto all’andamento nazionale. In città e in regione sono prevalentemente istituti tecnici e professionali ad essere scelti dagli studenti rispetto ai licei. Una decisione, probabilmente dettata, dalla presenza di aziende specializzate operanti in Emilia-Romagna, che spinge i ragazzi a optare per questa decisione. A Parma, su 3.893 studenti che passeranno alle superiori, 1.857 hanno optato per un liceo (Marconi, Ulivi, Bertolucci, Romagnosi); 1.454 per un tecnico (Melloni, Rondani, Bodoni, Itis) e 582 per un professionale.
dati scuola

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *