2 Novembre 2017

Giovane morto a Vaio: la sequenza degli avvenimenti

Giovane morto a Vaio: la sequenza degli avvenimenti

Alessandro Petrillo è deceduto martedì 31 ottobre. Il 15 settembre aveva subito un primo intervento all’apparato digerente.


Alessandro Petrillo è morto lo scorso 31 ottobre, all’Ospedale di Vaio. Residente a Salsomaggiore, aveva solo 33 anni e il decesso è seguito ad un intervento all’apparato digerente a cui era stato sottoposto il 15 settembre. L’Usl di parma rende noto il susseguirsi dei fatti che hanno portato alla morte del paziente, a partire dal 5 settembre, giorno in cui l’uomo è entrato per la prima volta in ospedale.

Petrillo si è presentato al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Vaio con sintomi da patologia cronica gastroduodenale di natura benigna. In quell’occasione, è stata programmata un’indagine strumentale per il giorno seguente e disposta la dimissione dal Pronto Soccorso. L’esito dell’esame, però, ha portato al ricovero del paziente all’U.O. di Chirurgia di Vaio, nella giornata di venerdì 6 settembre.

Dopo una serie di accertamenti, Petrillo è stato sottoposto ad un primo intervento chirurgico. Era il 15 settembre. Le cose, però, non sono andate come sperato. Nei giorni seguenti sono comparse delle complicanze – durante la degenza, prima in Chirurgia e poi in Rianimazione – che hanno reso necessaria una serie di interventi chirurgici di differente invasività e complessità.

Le condizioni di Alessandro Petrillo, però, non si sono mai ristabilizzate, anzi si sono fatte più critiche. Da qui la morte, nella mattina del 31 ottobre.

L’Usl precisa che nell’ultimo periodo di degenza, su proposta della famiglia, l’U.O. di Chirurgia dell’Ospedale di Vaio si è avvalsa della consulenza di un professionista esterno.

 

Ospedale: 33enne muore dopo un’operazione, la Procura indaga

Alessandro Petrillo muore dopo le complicazioni a seguito di un intervento all’apparato digerente a settembre scorso. la famiglia ha sporto denuncia Sequestrata la cartella clinica

0 comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *