4 Ottobre 2016

Folli: “La Regione vuole bruciare di più nell’inceneritore?”

Folli: “La Regione vuole bruciare di più nell’inceneritore?”

Un accordo stipulato l’inverno scorso tra Regione e Iren fissava la quota a non più di 130 mila t/anno. Voci indicano che tale quota salga nel 2017 a 165 mila


L’assessore all’Ambiente Gabriele Folli ha diramato una nota relativa all’ipotetica possibilità da parte della Regione di aumentare le capacità dell’impianto di Ugozzolo, da 130 mila tonnellate a 149 mila per il 2016 e a 165 mila tonnellate nel 2017.

“Da quattro anni Parma è considerata una città virtuosa nella gestione della raccolta differenziata, sia a livello nazionale che europeo, a dimostrazione di quanto la via per l’incenerimento dei rifiuti possa essere definitivamente abbandonata. Ma anziché incentivare e agevolare le buone pratiche dei cittadini di Parma, giungono voci per noi allarmanti: corrisponde al vero che sarebbe già pronta sul tavolo della Regione una delibera che ha l’obiettivo di aumentare le tonnellate di smaltimento dell’inceneritore di Ugozzolo, da 130 mila a 165 mila tonnellate entro il 2017? Attendiamo risposte chiare e precise da parte di Bologna, su questi temi non cali l’oscurantismo. Se così fosse sarebbe gravissimo, perché vorrebbe dire scavalcare arbitrariamente accordi già presi tra Regione e Iren, ulteriormente sanciti in conferenza dei servizi  lo scorso febbraio, quando le istituzioni di Parma e provincia insieme alla regione avevano fissato la quota a 130 mila. Mi auguro che queste siano soltanto voci, e auspico soprattutto che la minoranza in Consiglio Comunale ed i consiglieri di maggioranza in Regione facciano sentire la propria voce e si oppongano con determinazione a una scelta della Regione così scellerata e contro gli interessi dei cittadini di Parma e provincia”.

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *