1 Ottobre 2015

Flashmob “Allattiamo insieme” anche a Parma

Flashmob “Allattiamo insieme” anche a Parma

L’assessore Venturi: “Un impegno comune per sostenere le mamme”. In regione l’allattamento viene praticato dal 48% delle donne a tre mesi dal parto e dal 34% a cinque mesi


Sabato 3 ottobre appuntamento al centro commerciale Eurosia dalle 10.30 alle 13.00 per sostenere l’allattamento al seno. L’invito, aperto a tutte le mamme, è “Indossa una maglietta bianca e vieni anche tu ad allattare”. Allattare al seno fa bene, è la fonte di nutrimento migliore per la protezione e lo sviluppo del bambino e fa bene anche alla salute della donna e alla relazione tra madre e figli. Lo confermano i dati di efficacia, innumerevoli,  e lo ribadisce ripetutamente l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) che raccomanda l’allattamento al seno come misura di salute pubblica.

L’iniziativa è promossa dalla Regione per la Settimana mondiale dell’allattamento materno, ed è organizzata con le Aziende sanitarie, gli enti locali, le associazioni (i gruppi di sostegno all’allattamento al seno), Cgil, Cisl, Uil. 

“Allattare al seno risponde a molti bisogni, sia della madre che del bambino – sottolinea l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Sergio Venturi –. Noi tutti, istituzioni e servizi, insieme alle associazioni, ci dobbiamo impegnare per sostenere le mamme, per non lasciarle sole. Perché allattare fa bene, ma per una madre può essere anche faticoso, vincolante. Il sostegno e le facilitazioni che una madre può trovare nella propria quotidianità diventano, quindi, fondamentali. E lo sviluppo di una rete territoriale, che comprenda l’informazione e la formazione su questo tema, può svolgere questo ruolo di supporto”.

Per sostenere l’allattamento al seno, in questi giorni la Regione ha completato il monitoraggio delle buone pratiche che lo possono favorire e l’obiettivo è ora di diffonderle.  Tra gli esempi proposti: gli ambulatori  dell’allattamento alla Casa della Salute di Parma e all’Ospedale Maggiore di Bologna, la terapia intensiva neonatale dell’Ospedale Infermi di Rimini (in cui viene promosso l’allattamento con latte materno nei neonati pretermine), il progetto al Santa Maria Nuova di Reggio Emilia per favorire il contatto “pelle-a-pelle” alla nascita, l’esperienza di una parafarmacia a Ferrara che all’allattamento al seno ha dedicato un’area specifica.

Ben 25 piazze dell’Emilia Romagna saranno protagoniste del grande flashmob che vedrà coinvolte le mamme, i loro bambini e i gruppi di sostegno dei Consultori delle Aziende Usl per fornire informazioni e rispondere a domande degli interessati!

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *