12 Luglio 2018

Ferrarini paga stipendi arretrati, ma la situazione resta critica

Ferrarini paga stipendi arretrati, ma la situazione resta critica

 Revocato il corteo previsto per oggi. L’azienda conta 250 milioni di debiti


“La situazione rimane complessa, ma gli animi sono più sereni” – ha spiegato la Flai-Cgil. Dopo la proclamazione dello sciopero e di un corteo per la giornata di oggi, giovedì 12 luglio, da parte dei dipendenti della sede di Langhirano, l’azienda Ferrarini ha finalmente pagato gli stipendi arretrati.

Pertanto il corteo, che sarebbe dovuto partire dallo stabilimento parmense e si sarebbe dovuto concludere nella piazza di Langhirano, è stato revocato. Il problema, però, non è ancora del tutto risolto e la situazione resta complessa. L’azienda sta vivendo una forte crisi e conta 250 milioni di debiti.

Gli impiegati nella sede di Langhirano sono  80 e fanno parte degli 800 sparsi per tutte le sedi italiane.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *