26 Ottobre 2015

Felino, agevolazioni rifiuti: bonus pannolini e pannoloni

Felino, agevolazioni rifiuti: bonus pannolini e pannoloni

Con il compostaggio domestico riduzioni del 30% della parte variabile della tariffa sui rifiuti

 


Il compostaggio domestico è una pratica che non tutti conoscono che permette di riutilizzare i propri rifiuti organici (bucce di frutta e verdura, pane ammuffito, fondi di caffè, fazzoletti di carta, ecc..) e sfalci del giardino, restituendo al terreno (orto, giardino, piante in vaso) ciò di cui ha bisogno. In questo modo si evita il graduale impoverimento del terreno, il trasporto con mezzi motorizzati  (con un minore inquinamento atmosferico) e la necessità di smaltire i rifiuti in discariche lontane (diminuendo i costi del servizio).

Il Comune di Felino ancora una volta permette delle agevolazioni per chi decide di riciclare in casa: riduzioni del 30% della parte variabile della tariffa sui rifiuti. La vicesindaco Leoni ha affermato: «Oltre a essere una buona pratica ambientalista e a permettere una riduzione dei costi della vita domestica, il compostaggio è una modalità di gestione dei rifiuti che, se condiviso in una comunità, può favorire una progressiva riduzione dell’impatto ambientale dei rifiuti e dei costi di smaltimento».

Dal 1 ottobre fino al 30 novembre è  infatti possibile  presentare domanda utilizzando i moduli che sono disponibili sul sito web del Comune di Felino o recandosi direttamente presso l’Ufficio Tributi.

Oltre al compostaggio, sempre nel Regolamento dei rifiuti sono previsti altri tipi di agevolazioni, alcune delle quali sono rivolte in particolare  alle famiglie che utilizzano presidi medici sanitari (pannolini, pannoloni, ecc.) I nuclei familiari con bambini fino ai tre anni hanno diritto d’ufficio a uno sconto di 15€: è l’ufficio anagrafe a comunicare direttamente all’ufficio tributi i dati per garantire la scontistica alle famiglie interessate. Invece, per gli utilizzatori di presidi medici-sanitari (pannoloni, ecc), è necessario presentare domanda all’Ufficio Tributi entro il 31/12/2015 per essere esentati dal conteggio delle vuotature eccedenti quelle già comprese nella tariffa.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *