12 aprile 2017

Evade dai domiciliari per tornare in cella: condannato a 8 mesi

Evade dai domiciliari per tornare in cella: condannato a 8 mesi

Arrestato per rapina ed evasione stava scontando la pena in una comunità. Ai carabinieri ha detto: “Voglio tornare in cella”


Era agli arresti domiciliari in una comunità, ma ha preferito evadere per tornare in cella. E’ la strana storia di un uomo, arrestato per rapina ed evasione, che ai domiciliari preferisce, appunto, la galera. Così mette i propri effetti personali in una valigia e parte. Bloccato alla fermata dell’autobus dai carabinieri risponde: “Voglio tornare in cella”. Pare che l’uomo in questione abbia espressamente dichiarato di non trovarsi bene in comunità, di essersi stancato. Pertanto è stato condannato con rito abbreviato a otto mesi di carcere. In cella, come desiderato.

 

Spacciava agli studenti che uscivano da scuola. Arrestato

Il colpevole, beccato in viale Maria Luigia, è un operaio 19enne che vive con i suoi genitori. Nel suo armadio sono stati trovati 250 grammi di droga e 3500 euro in contanti

0 comments

“Un cinese col ciuffo rosso spaccia giorno e notte!” Arrestato

Usava la stazione come base di spaccio e aveva già sulle spalle una condanna per omicidio volontario. Rinvenuti 346 grammi di droga nella sua abitazione

0 comments

Aveva più di 20 grammi di droga nelle mutande. Denunciato

Sottoposto a dei controlli un uomo di origine nigeriana ha consegnato ai poliziotti una piccola quantità di marijuana, mentre in realtà parecchia altra la custodiva all’interno degli slip

0 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *