12 Agosto 2019

“Ero di guardia a Noceto, mi hanno portato un riccio da salvare”

“Ero di guardia a Noceto, mi hanno portato un riccio da salvare”

La segnalazione arriva in risposta ad un nostro articolo pubblicato nei giorni scorsi


Nei giorni scorsi vi abbiamo raccontato degli episodi di vandalismo successi a Colorno. In un parco giochi, oltre ad aver danneggiato panchina e attrezzature un gruppo di ragazzi ha addirittura bruciato un povero riccio. Dopo la pubblicazione del nostro articolo su Facebook, un nostro lettore ha voluto raccontarci una sua esperienza diametralmente opposta.

“Essendo medico durante il turno di guardia a Noceto mi bussano verso le 11 di sera un gruppo di 3 adolescenti (11- 13 anni) che richiedevano se avevo del disinfettante per una ferita senza specificare! Alle mie domande scopro che lo vogliono perché hanno trovato un riccio ferito ma ancora in vita sulla strada e che lo avevano caricato su una skate-board loro rovesciata come se fosse una barella di ambulanza e spostato il riccio verso il marciapiede. Erano così entusiasti di poterlo medicare, provare a salvare o comunque non fargli male! Li ho aiutati con carta, una garza grande e betadine pur di premiare il loro gesto umano che per quanto piccolo, non è scontato. Loro mi hanno ringraziato come se avessi medicato il loro amico. Cosa pensate sia la differenza tra il mio gruppo e quello di questa orribile notizia? Io penso sia il loro micro-ambiente e le loro famiglie il muovente di entrambi i gesti cattivo o buono che sia!”

Vandali a Colorno, danni al parco giochi e bruciato un riccio

Il Sindaco Stocchi tuona: ” I responsabili di questa azione deprecabile sono andati davvero oltre ogni immaginazione”

0 comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *