15 Aprile 2019

Donazione in Oncoematologia: interviene il NIP della Protezione Civile

Da / 6 mesi fa / Salute / Nessun commento
Donazione in Oncoematologia: interviene il NIP della Protezione Civile

Un intervento speciale per essere al fianco dei bambini ricoverati nel reparto pediatrico dell’Ospedale Maggiore di Parma.


Un intervento speciale quello effettuato questa mattina dal Nuovo Intergruppo Parma volontari di Protezione civile, meglio conosciuto come NIP: consegnare tre playstation complete di tutti i giochi al reparto di Oncoematologia dell’Ospedale dei bambini che andranno ad arricchire la dotazione del Day Hospital dove i giovani pazienti passano anche tutta la giornata per sottoporsi a cure e controlli.

“Oltre alla saletta ricreativa interna dove stiamo creando due spazi, uno per i ragazzi più grandi e uno per i bambini, – spiega la direttrice della Pediatria e Oncoematologia Patrizia Bertolini – stiamo attrezzando ogni stanza con una playstation perché sappiamo essere lo svago più apprezzato dai ragazzi. E grazie a donazioni come quella del NIP e alla collaborazione di Giocamico, abbiamo raggiunto l’obiettivo”.

“L’idea di questa donazione – spiega il presidente del NIP Aldo Maestri – è nata dalla sensibilità di alcuni soci, che vogliono mantenere l’anonimato, che si sono adoperati per raccogliere i fondi necessari. E quando il personale del reparto ci ha manifestato questa esigenza siamo stati ben felici di poter contribuire ad alleviare l’attesa di ogni bambino”.

Con il presidente Maestri e il presidente del coordinamento provinciale della Protezione Civile Giampaolo Zucchi, tanti i soci NIP che hanno voluto essere presenti: Alessandro Bernardi, Elena Galazzo, Danilo Prevoli, Simonetta Rech, Luciano Buia, Marco Nadalini e Mauro Galvani.

La consegna dei regali è stata fatta alla dottoressa Bertolini e alla coordinatrice infermieristica Maria Luisa Zou che hanno ringraziato per l’impegno speso e per la testimonianza di affetto verso l’Ospedale dei bambini, con loro i volontari di Giocamico con il presidente Corrado Vecchi che da vent’anni seguono gli aspetti ludici ricreativi nella struttura pediatrica del Maggiore.

 

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *