24 Marzo 2016

Tep. Ghiretti: “Il Comune ignora le problematiche dell’azienda”

Da / 3 anni fa / Città / Nessun commento
Tep. Ghiretti: “Il Comune ignora le problematiche dell’azienda”

Il consigliere di Parma Unita giudica “risibile, per come viene formulata, la motivazione prodotta dall’assessore Ferretti del perché si è deciso di procedere a questa spartizione”


In merito alla vicenda dei dividendi straordinari di Tep incassati da Comune e Provincia in questi giorni ho continuato a chiedere delucidazioni, nella convinzione o forse nella speranza che esistesse una motivazione forte e credibile per sottrarre risorse così significative in un momento tanto delicato per il futuro della nostra azienda di trasporti. Purtroppo la lettura delle risposte fornitemi a una mia precisa interrogazione, che allego, non hanno migliorato lo stato dei fatti.

In sintesi la posizione dell’Amministrazione Comunale sembra ignorare completamente le problematiche sul tavolo, dalla gara per l’affidamento del servizio di trasporto alla ricerca di eventuali soci privati, e si limita a constatare che i soldi c’erano e si potevano prendere, perché non farlo?
Per quanto mi riguarda sono tanti i perché che mi vengono in mente, ma uno in particolare vorrei sottolineare: Tep ha bisogno di investimenti a mio modo di vedere abbastanza ingenti e urgenti per migliorare la qualità dei suoi servizi, vista l’emorragia di clienti che si è manifestata in questi ultimi anni. Va ammodernato il parco mezzi, vanno sistemate le pensiline, che ricordo essere non a norma per l’utilizzo da parte delle persone affette da disabilità, vanno incrementate le linee e le corse esistenti in città. Tutte cose che richiedono un’attenta pianificazione e adeguate risorse finanziarie. Va letta in questo senso a mio parere l’affermazione del presidente di Tep Antonio Rizzi il quale mette a verbale dell’assemblea dei soci un’esortazione a “riflettere attentamente sull’operazione”. Una richiesta forse troppo timida ma che lascia trasparire un disagio che è anche il mio e di tutti quelli che hanno a cuore il futuro dell’azienda.

Risibile infine, per come viene formulata, la motivazione prodotta dall’assessore Ferretti del perché si è deciso di procedere a questa spartizione. Nel verbale della seduta si legge infatti “per effettuare i necessari investimenti nel territorio e assicurare servizi indispensabili ai cittadini”. Sarà mia cura chiedere conto in forma più dettagliata di come verranno spesi questi soldi, nella speranza di non vederli finire in qualche iniziativa spot, magari dal sapore elettorale.

Schermata 2016-03-24 alle 10.38.21

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *