27 Febbraio 2019

Disordini Parma-Reggiana: le indagini sono concluse

Disordini Parma-Reggiana: le indagini sono concluse

La Procura di Parma comunica la chiusura dell’attività giudiziaria relativa ai disordini del derby svoltosi il 7 maggio 2017


Arriva stamattina il comunicato stampa della Procura di Parma che comunica la conclusione delle indagini nei confronti di alcuni tifosi della Reggiana che, nel maggio 2017, si erano resi protagonisti di numerosi disordini.

“A seguito dell’attività investigativa delegata alla D.I.G.O.S di Parma – si legge- la Procura della Repubblica di Parma ha avanzato richiesta di decreto penale di condanna nei confronti di 13 soggetti appartenenti alla tifoseria organizzata della reggiana ed ha disposto l’avviso di conclusione indagini nei confronti di ulteriori 23 soggetti a vario titolo indiziati per una serie di condotte illecite. Nei confronti di tutti gli indagati, inoltre, sono stati notificati i provvedimenti DASPO a firma del Questore di Parma.”

Già il 15 febbraio scorso era stata eseguita l’ordinanza di arresti domiciliari per Alessandro Occhi e oggi si sono concluse tutte le indagini nei confronti degli altri ultras.

“Entro venti giorni gli indagati e i rispettivi difensori hanno la facoltà di accedere agli atti, chiederne copia, chiedere di rendere dichiarazioni o essere sottoposti a interrogatorio o sentire testimoni a discarico, e in definitiva di prospettare, ciascuno, la propria linea difensiva. Alla scadenza di tali termini, la Procura valuterà se esercitare l’azione penale o chiedere l’archiviazione”.

Procura: arresti domiciliari per un tifoso della Reggiana

Il tifoso, il 7 maggio del 2017, aveva danneggiato la recinzione degli spalti e aveva tentato di aggredire gli addetti allo stewarding

0 comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *