22 ottobre 2015

Pedonalizzato tratto del Lungoparma, per i “nuovi” bus

Pedonalizzato tratto del Lungoparma, per i “nuovi” bus

Dall’estate Tep acquisterà i nuovi mezzi che percorreranno l’asse Nord Sud dal casello autostradale fino al Campus. Corsie riservate in viale Toscanini e viale Mariotti


Da quest’estate

Approvata una delibera dalla giunta comunale con cui si esprime “indirizzo favorevole” per l’acquisto di nuovi autobus di 18 metri con l’istituzione di una nuova linea che attraverserà la città sull’asse nord sud, dall’autosole al campus universitario. Ad acquistare i nuovi bus, Tep, di concerto con il Comune.

Saranno inoltre realizzate due corsie riservate ai bus in viale Toscanini (dal Ponte di Mezzo al Ponte Caprazucca) e in viale Mariotti (dal Ponte di Mezzo a via Pigorini). Di conseguenza, chi ha titolo per percorrere i due viali regolati da varchi automatici, una volta arrivato nei pressi del Ponte di Mezzo dovrà svoltare verso il centro oppure verso via d’Azeglio, ad eccezione dei veicoli abilitati a viaggiare sulle corsie preferenziali.

L’obiettivo è evitare che il Lungoparma sia utilizzato come asse di attraversamento sostitutivo delle tangenziali e dei viali di circonvallazione interna, “ed è quindi presupposto indispensabile per rendere più veloce ed efficiente il servizio di trasporto pubblico in una dorsale particolarmente importante” si legge in una nota. Il nuovo assetto viario entrerà in funzione in concomitanza con l’immissione in circolazione dei nuovi autobus lunghi.

«Dalla prossima estate i parmigiani avranno nuovi bus sull’asse Nord Sud dal casello autostradale fino al Campus universitario, passando dalla Stazione ferroviaria, molto comodi, funzionali e innovativi, acquistati da TEP SpA, e che potranno percorrere il Lungoparma con minore traffico rispetto all’attuale – spiega l’assessore Gabriele Folli –. Sono stati condotti studi in tal senso che hanno mostrato l’efficacia del provvedimento: uno slancio forte verso una città più a misura d’uomo e un torrente più pulito. Va però sottolineato che a chi può percorrere oggi la ZTL, in particolare in Via Mazzini e Via Repubblica o Via D’Azeglio attraverso Via Toscanini o Via Mariotti, non è negato alcun diritto: sarà tutto come prima; semplicemente non si potrà più utilizzare il Lungoparma come corsia di attraversamento con i veicoli privati perchè da Ponte di Mezzo inizieranno in un verso e nell’altro le corsie preferenziali bus, con le stesse caratteristiche delle corsie bus oggi presenti in città».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *